Prato, aziende ‘apri e chiudi’: la Guardia di Finanza vuole cancellarne 72

controradio news
Copyright:imagoeconomica

Le aziende cosiddette ‘apri e chiudi’ spesso vengono utilizzate per l’emissione di fatture per operazioni inesistenti, la contraffazione, il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, il riciclaggio ed il trasferimento all’estero di proventi illeciti.

Nei primi mesi del 2022 la Guardia di finanza, a seguito di controlli a Prato alle cosiddette aziende ‘apri e chiudi’, ha avanzato all’Agenzia delle Entrate di Prato la proposta di cancellazione di 72 ditte.

Lo rendono noto le stesse Fiamme gialle spiegando che sono stati “acquisiti indizi di gravi violazioni e sono state individuate imprese le quali, seppur di fatto inesistenti, risultano avere emesso e/o registrato fatture per importi anche significativi”. Gli accertamenti, spiega una nota, sono stati condotti nell’ambito di un’operazione denominata ‘Stop Open and Close’, svolta in singergia con l’Agenzia delel entrate, finalizzata a contrastare uno dei fenomeni che maggiormente connotano il ‘distretto parallelo’ del tessile-abbigliamento, appunto quello delle ‘ditte apri e chiudi’.

Si tratta di imprese spesso intestate a ‘teste di legno’, il cui utilizzo è non di rado strumentale all’evasione fiscale e contributiva, l’emissione di fatture per operazioni inesistenti, la contraffazione, il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, il riciclaggio ed il trasferimento all’estero di proventi illeciti.

“Non a caso – si specifica dalla Gdf -, il tasso di mortalità delle imprese cinesi della provincia di Prato risulta costantemente elevato, tanto che un terzo di esse non supera il terzo anno di vita”. Scopo dell’operazione Gdf-Agenzia entrate è “quello di intercettare e sopprimere, se possibile ancor prima del loro effettivo utilizzo, le imprese create per” finalità irregolari. Nel mirino anche i fenomeni di continuità aziendale di ditte insistenti negli stessi presidi imprenditoriali, gestite sotto falso nome da soggetti spesso irreperibili sul territorio dello Stato.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments