Prato, animali macellati clandesitamente. 2 denunciati

prato animali
Foto Carabinieri

Un caso di maltrattamento di animali è stato scoperto a Prato questa notte. Gli animali venivano macellati e trasportati in modo clandestino, senza prevenzioni sanitarie.

Animali macellati e trasportati clandestinamente e senza protocolli sanitari a Prato: la polizia municipale ha denunciato due persone, un 52enne residente a Carpi (Modena) e un cinese. La vicenda è avvenuta di notte quando gli agenti hanno ispezionato un furgone, trovando i resti di otto capre macellate poste in altrettanti scatoloni di cartone.
Alla guida del mezzo fermato c’era un 52enne italiano, che era accompagnato da un cinese, anche lui residente nel Modenese.

Gli agenti si sono subito insospettiti per il comportamento evasivo e sospettoso del conducente. Così hanno voluto approfondire la situazione e hanno chiesto di aprire il vano del mezzo. A quel punto la macabra scoperta che ha fatto scattare il fermo per i due uomini. Nel frattempo è stata contatta l’Asl che è subito intervenuta sul posto.

Tutta la carne, destinata alla ristorazione, era priva di qualsiasi documentazione sanitaria ed è stata quindi sequestrata e inviata a distruzione. Il conducente e il suo accompagnatore sono stati multati dall’Asl e denunciati per macellazione clandestina di animali destinati al consumo umano.

Sono in corso ulteriori indagini volte ad accertare la provenienza e la destinazione della carne.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments