Ponte Vespucci: riscritta la targa in memoria di Idy Diene

Foto ANSA

Dopo il gesto vandalico che ha coperto con della vernice nera la targa dedicata a Idy Diene, il venditore senegalese ucciso dall’ex tipografo Roberto Pirrone il 5 marzo 2018, sul ponte Vespucci a Firenze, le parole in sua memoria e di condanna contro il razzismo sono riapparse in vernice bianca. Oltre alla condanna da parte di Anpi, Cgil, Arci, e della stessa amministrazione cittadina c’è anche chi attivamente ha risposto al gesto vile riscrivendo con della vernice bianca, il messaggio originario: “a Idy Diene assassinato da mano razzista”.

La targa era stata installata nel punto esatto in cui fu assassinato a colpi di pistola. L’11 settembre scorso Roberto Pirrone è stato condannato a 30 anni in appello. In primo grado, con il rito abbreviato, il 7 gennaio scorso era stato condannato a 16 anni. La Procura generale aveva chiesto l’ergastolo, ridotto, appunto, a 30 anni per lo sconto previsto dall’abbreviato. La Corte d’assise d’appello ha accolto la richiesta di condanna del procuratore generale.

L’omicidio di Idy Diene scatenò proteste della comunità senegalese a Firenze, rabbia che sfociò anche in momenti di tensione. Pirrone raccontò agli inquirenti di essere uscito di casa per togliersi la vita ma di non aver avuto il coraggio di farlo e di aver deciso di uccidere il primo che avrebbe incontrato. In realtà, secondo quanto documentato dalle riprese delle telecamere di videosorveglianza della zona, Pirrone evitò altri passanti e poi sparò al venditore senegalese.

“Qualcuno ha imbrattato la targa in ricordo di Idy Diene. Un gesto meschino e vergognoso che condanniamo con forza. Ne rimetteremo una nuova, per non dimenticare mai quell’evento tragico che ha sconvolto la nostra città, perché resti vivo il ricordo di Idy”: queste le parole di solidarietà del sindaco di Firenze Dario Nardella.

“Un anonimo benefattore restaurerà a sue spese la targa di Idy Diene”, ha annunciato la vicesindaca e assessora alla toponomastica Cristina Giachi spiegando di essere stata contattata dopo la sua intervista a Rtv38.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments