Pm10: superati limiti a Firenze, stop mezzi inquinanti

Le ordinanze sono state adottate dopo che Arpat ha verificato nell’area le condizioni per l’attribuzione del valore 2 all’indice di criticità per la qualità dell’aria: 5 gli sforamenti del Pm10 negli ultimi sette giorni mentre per due giorni non sono previste condizioni meteo favorevoli alla dispersione degli inquinanti.

Blocco dei mezzi più inquinanti a Firenze e parte della provincia da domani al 12 gennaio: è quanto prevedono le ordinanze antismog, a tutela della salute dei cittadini contro gli effetti delle PM10, adottate da Palazzo Vecchio e dai Comuni di Calenzano, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Signa, Lastra a Signa, Scandicci e Bagno a Ripoli. Le limitazioni sono valide per i motocicli a due tempi Euro 1, per le autovetture a benzina Euro 1 e a diesel Euro 2 e Euro 3, per i veicoli diesel Euro 1 e Euro 2 per il trasporto merci. Il divieto di circolazione è dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.3 nei centri abitati.

Tra gli altri divieti anche quello, in ambito domestico, di accensione di caminetti, stufe, termocamini o termostufe alimentati a legna, qualora non rappresentino il principale sistema di riscaldamento. E’ prevista anche la riduzione del periodo giornaliero di funzionamento degli impianti di riscaldamento che potranno rimanere in funzione al massimo per otto ore giornaliere. Le ordinanze adottate dai Comuni invitano inoltre la cittadinanza all’uso del trasporto pubblico locale e adottare forme di mobilità sostenibile e/o condivisa.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments