Pisa: “Non siamo salvadanai” universitari tornano a protestare

PISA
Foto Sinistra Per

Pisa: torna a protestare la comunità studentesca universitaria rappresentata dalla lista studentesca Sinistra per… Presidio questa mattina davanti al Rettorato e dalle ore 14 un’assemblea pubblica davanti al Comune, in piazza XX Settembre.

Pisa
Foto Sinistra per

Pisa, Sofia Testa, coordinatrice di Sinistra per… dichiara: “A più di un anno dalla pandemia la situazione per la componente studentesca è ancora critica e c’è ancora molto su cui lavorare, oggi chiederemo al Rettore misure urgenti per far fronte alle difficoltà di quest’ultimo periodo. Pretendiamo la possibilità di erogare esami e lauree anche in presenza, oltre che telematicamente, un nuovo regolamento tasse che non scarichi sui fuoricorso il peso della mancanza di finanziamenti statali e il potenziamento di sportelli di ascolto psicologico per la tutela della salute mentale della componente studentesca. “

Continua Sofia Testa: “Dalle ore 14:00 saremo inoltre davanti al Comune, in piazza XX Settembre, per chiedere al Sindaco contributi per il pagamento dei canoni dell’affitto, l’apertura in sicurezza delle biblioteche comunali, il rinnovo della convenzione trasporti per la componente studentesca e l’utilizzo degli spazi pubblici per garantire il rientro in sicurezza! “
 “Chiediamo un maggiore impegno da parte di Comune e Università per un rientro in presenza in sicurezza della comunità studentesca!”, conclude la rappresentante studentesca.
L’invito alla mobilitazione di oggi:

Come previsto dal Decreto Riaperture, dal 26 aprile le attività delle Università potranno riprendere in presenza nelle zone gialle e arancione. Questo significa che le decisioni sulle modalità di riapertura verranno lasciate ai singoli Atenei. Non ci sarà dunque una ripresa in presenza uguale per tutti gli Atenei e uniforme su tutto il territorio nazionale.

L’ intenzione dell’amministrazione dell’Università di Pisa è, al momento, di non prendere ulteriori decisioni in tema di aperture rispetto a quelle già adottate lo scorso gennaio.

➡️ I corsi di laurea il cui svolgimento è stato previsto a distanza, rimarranno a distanza fino alla fine del semestre.

Come rappresentanti di Sinistra Per… abbiamo chiesto, invece, che l’Ateneo predisponga la possibilità di:
➡️svolgere gli esami in modalità mista, garantendo, oltre alla modalità telematica, la modalità in presenza;
➡️svolgere la discussione della tesi di laurea in presenza, momento di coronamento del proprio percorso universitario;
➡️aprire nuove aule studio al chiuso e migliorare il sistema di prenotazione AgendeUnipi, che ad oggi presenta troppe falle tecniche e sistemiche.

“Anche per questo abbiamo organizzato il presidio del 24 aprile alle 9:30 davanti al Rettorato, per fare pressione come componente studentesca, per far capire che c’è ancora molto da fare, per far sentire i nostri bisogni, per far sentire la nostra voce e dare forza ai nostri diritti”, si legge sul sito di Sinistra Per.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments