Pd, Recati: mio passo indietro “per bene della nostra comunità”

Recati, PD

Ora tocca a Marini”: “Fallito il tentativo di spaccare il partito”. Così in una nota Marco Recati, segretario metropolitano uscente del Pd fiorentino, all’indomani del lancio della candidatura alla guida del partito nel capoluogo toscano della sindaca di Pontassieve Monica Marini.

“Ora tocca a Monica. Infine il mio grazie va anche a Eugenio Giani, Simona Bonafé e a tutti coloro che hanno lavorato affinché si arrivasse alla migliore delle soluzioni. Mi auguro  che nessuno dimentichi che i nostri veri avversari non sono nel Pd, ma fuori”. Così in una nota Marco Recati, segretario metropolitano uscente del Pd fiorentino, all’indomani del lancio della candidatura alla guida del partito nel capoluogo toscano della sindaca di Pontassieve Monica Marini.

Recati annuncia “passo indietro per il bene della nostra comunità” e sottolinea che è  ” fallito il tentativo di spaccare il partito”.

“Mi rivolgo, anzitutto, a tutte le persone che nei giorni scorsi hanno espresso un giudizio positivo sul mio operato da segretario e che hanno raccolto oltre cento firme a sostegno di una mia ricandidatura – spiega Recati -. Grazie per la vicinanza di queste ore, grazie per le parole e il supporto. Il Partito democratico è soprattutto questo, una comunità di donne e di uomini che condividono il desiderio di lavorare insieme per il bene comune. Un partito unito, molto lontano da come spesso viene raccontato e descritto. Il passo indietro che oggi sono qui ad annunciare arriva proprio all’indomani di un tentativo, goffo e inopportuno, di spaccare il partito fiorentino. Una manovra evidentemente fallita. Così come goffo è apparso il tentativo di raccontarci divisi, isolati e arroccati su posizioni correntizie: accuse che, per una triste ironia, sono arrivati da chi ha fatto del finto correntismo una virtù”

“Oggi a vincere è ancora una volta l’unità del Pd, unità che ho sempre messo al primo posto durante il mio mandato da segretario: un incarico che ho ricoperto con onore e impegno. Una unità che attraverso un lavoro di mediazione basato sul senso di responsabilità ha portato alla candidatura di Monica Marini, alla quale invio il mio più grande augurio di buon lavoro” conclude Recati.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments