Operaio cade da 15 metri e muore ad Avenza (MS), lutto cittadino

Arezzo

Un operaio di 54 anni è morto stamani a causa di un incidente sul lavoro avvenuto in un’azienda di Avenza a Carrara (Massa Carrara) che produce macchine per la lavorazione del marmo.

Secondo quanto appreso al momento l’operaio sarebbe caduto da un’altezza di 15 metri. L’allarme al 118 è stato dato intorno alle 7.50. Sul posto con i sanitari intervenuti i carabinieri e personale della Asl.

Stava lavorando sul tetto di un capannone industriale, per installare lucernai in plexiglass, quando è scivolato ed è precipitato da un’altezza di 15 metri. Questa la dinamica dell’infortunio sul lavoro avvenuto stamani a Carrara (massa Carrara): la vittima è un 54enne, titolare di una piccola ditta edile che stava effettuando lavori in subappalto all’interno del capannone.

Secondo quanto riferito dai vertici della Cgil, il capannone è di proprietà della ditta Gasperi-Minotti, un’azienda di macchinari per la lavorazione del marmo ma è affittato ad Asti, ramo d’azienda della Baker Hughes-Nuovo Pignone, per eseguire lavorazioni di vario genere.

La vittima, titolare di una srl, la Dr, stava poi eseguendo alcuni lavori edili in subappalto, sempre secondo quanto spiegato dalla Cgil: sul tetto del capannone stavano lavorando in due. “Le cause di queste tragedie- ha dichiarato Paolo Gozzani, segretario della Cgil Massa Carrara – avvengono per questo diabolico sistema di subappalti, che ad ogni passaggio fa emergere problemi di sfruttamento, povertà e mancanza di sicurezza, con lavoratori sempre meno tutelati e lasciati soli”

Lutto cittadino a Carrara. Lo ha annunciato il Comune che contemporaneamente ha annullato la cerimonia della Bandiera blu in programma per questa mattina. Il sindaco Francesco De Pasquale si sta recando all’azienda dove è avvenuto l’infortunio, ad Avenza, quartiere di Carrara. Ancora da accertare la dinamica dell’incidente.


0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments