Omicidio Montopoli: Uomo sotto interrogatorio

rissa

Sono arrivati nella caserma del Comando provinciale dei carabinieri di Pisa il procuratore Alessandro Crini, il pm titolare delle indagini Sisto Restuccia, il comandante provinciale Nicola Bellafante e il comandante della Compagnia di San Miniato (Pisa) Gennaro Riccardo per dare il via formalmente all’interrogatorio di un uomo sospettato di esser coinvolto nell’omicidio di Montopoli Val d’Arno (Pisa).


Secondo quanto appreso, il giovane che si trova in caserma già da qualche ora, potrebbe essere coinvolto nella vicenda. Ancora non si conosce a che titolo, ma l’impressione è che gli inquirenti sospettino di lui e vogliano approfondire alcune dichiarazioni rese già a sommarie informazioni nell’immediatezza dei fatti.

La persona che si trova in caserma apparterrebbe alla cerchia di amici e conoscenti della vittima e potrebbe esser sottoposto all’esame dello stub per accertare se sia stato lui ad aver sparato a Marchesano. Il 27enne, originario di San Miniato, è stato ucciso con quattro colpi di arma da fuoco sparati alla testa e altri due alle gambe

A Montopoli, in provincia di Pisa, un giovane di 27 anni è stato trovato morto nella sua casa ieri sera dopo essere stato raggiunto da quattro colpi di arma da fuoco alla testa. Il corpo privo di vita è stato trovato sul divano del salotto, la scena del crimine che si è presentata agli inquirenti è quella di un’autentica esecuzione a colpi di arma da fuoco.

La vittima, Giuseppe Marchesano, era a terra nel sangue e solo dopo il sopralluogo del medico legale, in nottata, è stato chiarito che il corpo presentava ferite da colpi di arma da fuoco alla testa e in casa non sarebbero state trovate armi.

Sull’episodio indagano i carabinieri secondo i quali si è trattato di un omicidio anche se non sono ancora chiare le circostanze nelle quali sia maturato il delitto.

Il giovane, originario di San Miniato, abitava nella casa da un paio d’anni ed è stato un vicino, a tarda ora, ad avvicinare i militari per riferire che la sera precedente aveva udito dei colpi che con il senno di poi avrebbero potuto essere spari.

Sarà l’autopsia a chiarire eventuali altri aspetti della morte di Giuseppe Marchesano, mentre gli investigatori stanno cercando di ricostruire le ultime ore di vita della vittima.

avatar