Ombrone in piena, fase ‘attenzione per l’evacuazione’ a Grosseto

Ombrone
Foto di repertorio

Grosseto, il Genio Civile di Grosseto ha informato l’amministrazione comunale che, a causa delle abbondanti piogge delle ultime ore, il fiume Ombrone, la scorsa notte, ha superato il livello di cinque metri in corrispondenza dell’idrometro del Berrettino.

Questo stato dei fatti ha comportato dunque l’ingresso nella fase cosiddetta di ‘attenzione per l’evacuazione’ che prevede, così come indicato dal piano di Protezione civile, l’avvio di una procedura di allerta e comunicazione in favore dei residenti e delle attività presenti nelle zone ritenute più a rischio (zona rossa), al fine di avvisare dello stato dell’Ombrone e informare che, nel caso in cui le condizioni meteo dovessero peggiorare e si dovessero verificare episodi di piena, saranno emesse apposite ordinanze per fare fronte all’eventualità. In particolare, la Protezione civile comunale, con l’ausilio della polizia municipale, ha iniziato a informare alcune abitazioni private, attività commerciali e istituti scolastici ubicati nella zona a rischio in relazione all’evento in corso.

In serata, inoltre, è programmato un incontro in videoconferenza, dedicato ai dirigenti degli istituti scolastici, al fine di approfondire il tema e valutare eventuali necessità specifiche. Disagi anche nella provincia di Siena dove i vigili del fuoco, a causa delle forti precipitazioni, hanno effettuato 20 interventi.

Le abbondanti piogge hanno trasportato su gran parte della rete stradale, 1.600 km in tutto, detriti, ramaglie e fango per la gran parte proveniente dai terreni agricoli e dalle intersezioni stradali, creando difficoltà alla circolazione. Tecnici e operai della provincia di Siena sono al lavoro dalla notte scorsa per ripulire e ripristinare fondi stradali e fossette.

Le criticità maggiori quelle registrate sul ponte di Bibbiano sulla Sp 34 nel comune di Buonconvento. Il ponte al momento è chiuso per una verifica di transitabilità da parte dei tecnici della provincia considerato che l’acqua, al momento in deflusso, aveva raggiunto nella notte, l’altezza di un metro.

Chiusa la Sp 96 di Contignano nel comune di Radicofani per una frana così come la Sp 24, sempre nello stesso comune dove ditte specializzate sono a lavoro. Disagi con smottamenti e allagamenti si sono registrati da nord a sud della provincia. Nessuna persona è rimasta coinvolta o ferita.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments