Olio: a Pistoia produzione giù fino a-90%

olio pistoia
© Imagoeconomica AL VIA LA RACCOLTA DELLE OLIVE E LA PRODUZIONE DI OLIO EXTRA VERGINE PRODOTTO SIMBOLO DELLA DIETA MEDITERRANEA IN TUTTO IL MONDO DALLA PIANA DEGLI ULIVI MONUMENTALI OLIVETO OLIVETI RACCOLTE

Grido di allarme di Confagricoltura Pistoia per il crollo della produzione di olio, che nel Pistoiese varia, secondo quanto riferisce il direttore provinciale dell’associazione Daniele Lombardi, “tra il 70 e 90%”.

“Un tavolo di crisi di filiera per affrontare la situazione e predisporre aiuti e in particolare un piano di riconversione degli impianti olivicoli”: è questa la richiesta di Daniele Lombardi presidente di Confagricoltura Pistoia.  Lombardi, che parla di vero e proprio abbandono degli uliveti.

L’allarme ‘ condiviso da due soci della confederazione impegnati in due segmenti distinti della filiera olivicola: Riccardo Pretelli, olivicoltore, consigliere provinciale di Confagricoltura e presidente della cooperativa Produttori agricoli Montalbano di Quarrata, nel cui frantoio portano a frangere le olive quasi 700 soci produttori e Tommaso Dami, titolare di Ager Oliva, startup , che recupera oliveti abbandonati tramite un sistema di adozione degli ulivi a distanza a privati e aziende.

“Per la nostra cooperativa – spiega Pretelli – in oltre 40 anni è l’annata peggiore, peggio che nel 2003 quando furono 3mila i quintali di olive conferite: quest’anno siamo a 2 mila, mentre l’anno scorso erano 16mila. Da due settimane il nostro frantoio lavora con solo una delle due macchine e a giorni alterni”. “Noi siamo aperti dal 2021 – afferma invece Dami – e gli oliveti che gestiamo non hanno i dati dell’anno scorso, ma in Toscana sono 4 milioni gli ulivi abbandonati e noi ne abbiamo adottati 1.200 in otto mesi di attività”.

Per risolvere l’emergenza Dami, la cui start Up èssociata a Confagricoltura Pistoia propone che “questi recuperi straordinari di oliveti vengano sovvenzionati da fondi pubblici, naturalmente solo a fronte di verifiche e documentazioni puntuali dello stato degli impianti prima e dopo il recupero”. Per Dami sono necessari anche aiuti per la realizzazione di impianti di irrigazione.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments