Mer 21 Feb 2024

HomeToscanaIstruzione🎧 Nidi gratis per 10mila famiglie toscane: "I soldi copriranno tutta la...

🎧 Nidi gratis per 10mila famiglie toscane: “I soldi copriranno tutta la retta fino a 800 euro”

www.controradio.it
www.controradio.it
🎧 Nidi gratis per 10mila famiglie toscane: "I soldi copriranno tutta la retta fino a 800 euro"
Loading
/

Nidi gratis per oltre 10mila famiglie toscane con un reddito Isee inferiore ai 35mila euro. E’ il provvedimento che la Regione ha presentato questa mattina a Firenze, presso il cinema La Compagna. Soldi che andranno ad integrare il bonus dell’Inps e che serviranno per agevolare l’inserimento dei figli al nido.

Un progetto, quello dei nidi gratis, unico nel suo genere a livello nazionale, che oggi muove i primi passi concreti. E che già dal prossimo anno educativo, a partire dal settembre 2023, sarà pienamente operativo. 40 milioni complessivi (20 milioni per anno) tratti da risorse del Fondo sociale europeo 2021-2027 finanzieranno l’intervento.

Il contributo della Regione integra il bonus nidi erogato dall’Inps per ridurre la quota delle rette a carico delle famiglie. Ma mentre il bonus Inps viene concesso a rimborso, dopo che la retta è stata anticipata dalla famiglia, la Regione ha deciso di integrare direttamente la quota che eccede il rimborso Inps (272,72 euro per Isee fino a 25 mila euro e 227,27 per Isee fino a 35 mila). Praticando così una sorta di “sconto” fino a concorrere all’intero ammontare di una retta mensile massima di 800 euro. I genitori con Isee fino a 35 mila non dovranno quindi sborsare un euro. Ciascuna famiglia potrà beneficiare di uno sconto garantito dalla Regione Toscana fino ad un massimo di 5.800 euro per 11 mesi (settembre 2023-luglio2024).

Chi può accedere

I nuclei familiari con bambini e bambine, residenti in Toscana, con un’età fino a 3 anni e con Isee fino a 35.000 euro. Spazi gioco e Servizi educativi in contesto familiare avranno lo sconto della Regione. Il bando regionale rivolto a Comuni e Unioni di Comuni sarà approvato a inizio marzo mentre ad aprile partirà il bando rivolto alle famiglie.

Entro fine aprile Comuni e Unioni di Comuni individueranno i servizi presso i quali sarà possibile beneficiare della misura Nidi gratis e trasmettono l’elenco alla Regione. L’elenco dei nidi presso i quali sarà possibile beneficiare della misura sarà approvato a maggio.

Da fine maggio a fine giugno, le famiglie presentano domanda per i nidi gratis. Dopo l’istruttoria da parte di Regione e Comuni, il decreto con l’individuazione dei beneficiari e l’assegnazione delle risorse a Comuni e Unioni di Comuni verrà approvato entro il 10 agosto. Da settembre le famiglie beneficeranno degli sconti garantiti dalla Regione e, fra ottobre e novembre, se vi saranno economie, pronto un nuovo bando con la possibilità di presentazione delle domande.

Si parla di almeno 10.000 famiglie, per arrivare in futuro a coprire tutte quelle con Isee inferiore ai 35 mila euro.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.