Natura Naturans, Stand Up for Africa

Natura Naturans è un progetto dedicato a “arte natura e spiritualità” che inaugura oggi  29 settembre a Pratovecchio presso la sede di HYmmo Art Lab. Di cosa si tratta?

Natura Naturans arte natura spiritualità è una mostra – aperta al pubblico fino al 30 ottobre – che nasce da una residenza d’artista svoltasi in Casentino in occasione della terza edizione di Stand Up For Africa.  Questa bella iniziativa coinvolge artisti che lavorano a Firenze e giovani rifugiati africani, nonché molte realtà associative e istituzionali locali: dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino all’amministrazione comunale di Pratovecchio Stia, fino alla Fondazione Giovanni Paolo II.

Il progetto è stato ideato dall’artista Paolo Fabiani e  da Rossella Del Sere, dell’ HYmmo Art Lab.  Qual’è la bella idea di base? Quella di creare un ponte tra le comunità locali e i migranti ospitati. E di crearlo con l’arte contemporanea.

Infatti inclusione e superamento dei pregiudizi possono rimanere solo belle parole. O possono invece, e infatti devono, essere alla base di lavori che aprano nuove prospettive culturali. Soprattutto, il cuore dell’idea è quello di cercare queste nuove prospettive in luoghi speciali che da secoli ospitano centri di spiritualità. Non è certo un caso che l’Eremo di Camaldoli, il Santuario della Verna e l’Eremo di Romena sorgano nel Casentino. Chiunque sia anche solo passato per quelle zone deve aver sentito come il legame tra gli esseri umani e il cielo e la terra vi sia da sempre particolarmente intenso.

 

Come si è realizzato allora il progetto di Natura Naturans? I tre artisti in residenza hanno lavorato  con tre giovani rifugiati che sono ospitati nella provincia di Arezzo. Così, Albien Alushaj, Marina Arienzale e Daniela Pitré, selezionati da Pietro Gaglianò, hanno lavorato in residenza insieme a Peace Alufokhai, venti anni, nato a Benin City, Nigeria, in Italia dal 2017; a Dian Foula Toure, venti anni, nato a Telimele, Guinea, in Italia dal 2017; e a Mouhamed Yaye Traore, ventitre anni, nato a Djugou, Benin, in Italia dal 2016. Paolo Fabiani ha seguito i lavori del workshop in qualità di tutor.

Durante la permanenza a Pratovecchio gli artisti e i giovani coinvolti hanno esplorato i luoghi. Coadiuvati da un’equipe composta da biologi, storici dell’arte e teologi, sono andati alla ricerca delle fonti ispiratrici di Natura Naturans per creare occasioni di riflessione da trasferire nei workshop. La loro è stata una vera e propria full immersion in un’idea potente di sacro. Con il fine di comporre con nuove tessere un mosaico di una nuova visione del mondo e di provare a delineare nuovi panorami, entro i quali ogni essere umano si senta a proprio agio e possa quindi contribuire al bene di tutti.

Natura Naturans, arte natura spiritualità, a cura di Pietro Gaglianò, con Albien Alushaj / Mouhamed Yaye Traore, Marina Arienzale / Peace Alufokhai, Daniela Pitré / Dian Foula Toure si può visitare all’ HYmmo Art Lab, Pratovecchio, dal 29 settembre al 30 ottobre 2018. Orari: su appuntamento tel. +39 347 8404615; +39 380 3285509. Dove richiedere anche info su progetti collaterali.

Natura Naturans avrà un follow-up nel gennaio 2019 a Firenze presso SRISA new project space.

 

Margherita Abbozzo. Tutte le foto di questo articolo sono di Alessandra Cinquemani ed Enrica Quaranta.

 

 

 

avatar