Mps, Tesoro respinge causa ad ex e nuovi vertici

mps tesoro

In Piazza Affari risale dai minimi: +8,5%.

L’assemblea di Mps, con il voto decisivo del Tesoro, ha bocciato l’azione di responsabilità proposta contro gli ex vertici, Alessandro Profumo e Fabrizio Viola. Contro la proposta di Bluebell ha votato il 99,96% dei voti in assemblea, dove era presente il 70,5435% del capitale.

L’assemblea di Mps ha bocciato anche la seconda azione di responsabilità proposta da Bluebell, questa volta nei confronti dell’ad Marco Morelli, della presidente Stefania Bariatti e di altri tre consiglieri in carica. Contrario il 99,69% del capitale presente. Decisivo, anche in questo caso, l’orientamento del Tesoro, in assemblea con il 68,2% del capitale.

Tentativo di ripartenza in Borsa per Mps: il gruppo bancario senese ha chiuso la seduta di Borsa in aumento dell’8,5% a 1,35 euro, dopo essere anche passato in asta di volatilità. Il titolo durante la giornata dell’assemblea ha cercato così di rialzarsi dai minimi recenti, con il livello storico più basso che è stato toccato il 4 febbraio scorso a quota 1,19 euro.

avatar