Metrocittà: Firenze; priorità rigenerazione urbana e paesaggio

Obiettivi piano territoriale metropolitano presentato a sindaci

Rigenerazione urbana e limitazione al consumo di suolo, razionalizzazione e riqualificazione dei poli funzionali e produttivi, resilienza e paesaggio e muoversi meglio per vivere meglio. Sono gli obiettivi del piano territoriale metropolitano di Firenze, presentato ai sindaci nel corso della conferenza metropolitana a Palazzo Medici Riccardi.


Per arrivare ai risultati, si legge in una nota della Città metropolitana, le strategie messe in atto si intersecano con quelle del Piano per la mobilità sostenibile (Pums) e del Piano strategico. Tre le macroaree interessate: ‘accessibilità universale’, che prevede di implementare le infrastrutture di trasporto per l’accessibilità metropolitana, ‘opportunità diffuse’ ovvero ampliare l’offerta dei servizi metropolitani diffusi e rigenerare il patrimonio urbano esistente e le ‘terre del benessere’, con una valorizzazione della rete fluviale metropolitana.


Ai sindaci è stata illustrata anche l’agenda metropolitana 2030 per lo sviluppo sostenibile, frutto di un accordo tra la Metrocittà e il Ministero dell’ambiente. Sono 17 gli obiettivi da raggiungere nei prossimi dieci anni per avere un quadro di riferimento per strategie e politiche di sviluppo a livello locale, nazionale e internazionale in tutti i Paesi del mondo: tra le priorità il confronto con i territori comunali, anche sui progetti da inserire nel Recovery Plan previsto dall’Unione europea.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments