Lucca: rissa tra minori 15enne accoltellato e feritore preso

agenti polizia

Polizia diPoliziaUn 15enne accoltellato gravemente mentre il suo feritore è stato individuato e denunciato dalla polizia alla procura minorile di Firenze: questi gli sviluppi di una rissa a Lucca risalente a lunedì sera e avvenuta tra due gruppi contrapposti di gang giovanili.

Oggi sono stati diffusi i risultati delle indagini della questura di Lucca. Nella rissa è stato
ferito quasi subito il 15enne con un colpo di coltello, di lama sottile, all’addome. Secondo la ricostruzione della questura, il minorenne è riuscito ad arrivare a casa da solo ma poi i genitori lo hanno dovuto portare in ospedale per un aggravamento della lesione, che era profonda e che ha comportato la recisione di parti dell’intestino.

L’intervento dei medici ha stabilizzato il 15enne che ora inizia la guarigione ma che è stato anche in prognosi riservata nelle ore successive al ferimento. Lui stesso ha confermato alla polizia di essere stato accoltellato nella rissa. La polizia finora ha anche interrogato 12 giovanissimi. I vari racconti hanno permesso di risalire all’accoltellatore.

Il 113 di Lucca era intervenuto in via delle Piagge, zona Sant’Alessio, per la segnalazione di numerosi giovani con bastoni. Gli equipaggi delle volanti hanno identificato i presenti, tra cui molti minori; erano tutti senza precedenti e nessuno armato. C’era anche un paio di 18enni.

Secondo le ricostruzioni, due gruppi di adolescenti – uno denominatosi Gang di Lucca – si sarebbero dati appuntamento per regolare contrasti generati da futili motivi. Uno dei gruppi fa base a Porta San Pietro e raduna giovani abitanti in città a Lucca e  altri della zona di Capannori; l’altro gruppo gravita nella zona di Sant’Alessio.
Tra i futili motivi finora individuati come pretesto della rissa, screzi per ragazze e insulti fra loro.

L’accoltellatore è anche lui minorenne, di circa un anno più grande del ferito, ed è stato denunciato per lesioni gravi. Sull’episodio sono in corso
accertamenti sia della procura di Lucca sia di quella minorile
di Firenze. Gli identificati sono tutti italiani, vivono con i genitori e non emergono particolari motivi di disagio sociale.
Tutti frequentano scuole superiori.
Sempre secondo le indagini sembra la tensione fra i due gruppi si sarebbe acuita soprattutto per alcune parole rivolte ad una ragazza. Per questo le due compagnie avrebbero deciso didarsi appuntamento in una zona lungo il fiume Serchio a Sant’Alessio per risolvere la questione. Ma c’è stata la rissa.
Pare infatti che la situazione sia subito degenerata, di sicuro è comparso un coltello – che al momento non sarebbe stato ritrovato – con cui è stato colpito il 15enne finito in prognosi riservata.

Alcuni residenti hanno chiamato la polizia ma all’arrivo delle Volanti i due gruppi si erano già quasi del tutto allontanati.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments