Leopolda, Di Giorgi: “per militanti e amminstratori PD meglio non andare”

Giani

Leopolda, Di Giorgi: “per militanti e amminstratori PD meglio non andare”
Podcast

 
 
00:00 / 00:06:18
 
1X
 

La parlamentare DEM: “la Leopolda quest’anno è fondativa di un nuovo partito. Se qualcuno è in dubbio è giusto che vada, potrà decidere se aderire o no. Ma i nostri militanti e dirigenti, gli amministratori, ecc.non credo che debbano esserci”

“Vedo che le dichiarazioni di alcuni di noi, dirigenti ed eletti del #Pd, in merito all’opportunità di andare o meno alla #Leopolda, hanno provocato un vivace dibattito. Quindi cerco di spiegare la mia posizione che certo non è nel titolo di un giornale.
Si è parlato di divieti…..ma stiamo scherzando? Forse leggere il testo delle dichiarazioni e non fermarsi a un titolo avrebbe aiutato nel confronto” scrive Di Giorgi in un post su FB.

E aggiunge “Abbiamo subito una scissione molto grave. Non si può minimizzare. È politica questa, non quattro chiacchiere al bar. Si mette in bilico un governo. Si decide di andarsene senza motivo (io non li ho capiti i motivi politici), si mette in difficoltà il nostro segretario e il nostro governo.Per quanto riguarda la Leopolda mi sembra molto naturale lasciare che i nuovi aderenti a Italia viva lavorino in libertà.La Leopolda quest’anno è fondativa di un nuovo partito. Se qualcuno è in dubbio è giusto che vada, potrà decidere se aderire o no. Ma i nostri militanti e dirigenti, gli amministratori, ecc.non credo che debbano esserci. Ci sarà il tesseramento”.

L’ABBIAMO INTERVISTATA

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments