Gio 18 Apr 2024

HomeToscanaPoliticaLega a Pontassieve: "Perplessità su evento organizzato da Arcigaymerz"

Lega a Pontassieve: “Perplessità su evento organizzato da Arcigaymerz”

Firenze, Cecilia Cappelletti, consigliere metropolitano della Lega e capogruppo della Lega a Pontassieve, ha espresso “perplessità sul patrocinio del Comune di Pontassieve a un evento organizzato da Arcigaymerz”.

La perplessità della consigliera Cappelletti si riferisce all’evento organizzato da Arcigaymerz – Gruppo ludico Lgbtqia+ del prossimo 26 novembre. In questo evento verrà colta l’occasione di presentare il gioco da tavolo Pink che, da come si legge sui canali social del Comune, è rivolto ad un pubblico dai 14 anni.

“In realtà – spiega Cecilia Cappelletti – sul sito di tale gioco Pink, si legge che lo stesso è ‘un gioco da tavolo transfemminista’ che si rivolge a tutte le persone dai 16 anni in poi”.

Il consigliere metropolitano della Lega Cappelletti, in una nota, ha quindi chiesto “al Comune di Pontassieve che quando patrocina certi eventi voglia fare più attenzione al pubblico cui intende rivolgersi e, soprattutto, far correggere immediatamente la pubblicità dell’evento. Nel rispetto, appunto, della sensibilità delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi adolescenti”.

Il gioco da tavola Pink

Pink è un gioco da tavolo transfemminista sulle discriminazioni di genere ed è stato creato da Valeria Cammarosano, Benedetta Francioni e Letizia Vaccarella.

Cammarosano, Francioni e Vaccarella Credono fortemente che per sconfiggere disparità e violenza di genere siano necessarie informazione ed educazione.

Per cui, attraverso il gioco, vogliono trasmettere un valore semplice ma molto fondamentale, soprattutto nella lotta alle ingiustizie sociali. Ovvero insieme si può cambiare!

Per maggiori informazioni a riguardo potete visitare il seguente link: Pink! Un gioco da ragazze?

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"