Glassboy, in Toscana il film sarà disponibile da domenica 31 gennaio

Da domenica on line (e in anteprima) allo Stensen, all’Alfieri e all’Arsenale “Glassboy”, l’isolamento dei bambini raccontato dal regista toscano Rossi. Uno young movie sul desiderio di libertà, di avventura, di amicizia e di crescita

Dopo essersi aggiudicato il premio ECFA come Miglior Film Europeo per Ragazzi al PÖFF | Tallinn Black Nights Film Festival e dopo la recente partecipazione alla winter edition del 50/mo Giffoni, Glass Boy, il film per ragazzi diretto dal regista e sceneggiatore toscano Samuele Rossi, uscirà il 1° febbraio.  Ispirato al romanzo Premio Andersen “Il Bambino di Vetro” di Fabrizio Silei lo troverete  sulle principali piattaforme on demand (Sky Primafila, Google Play, Infinity, Apple tv, Chili, Rakuten Tv, The Film Club e Io resto in Sala).

In Toscana il film sarà disponibile già da domenica 31 gennaio sulla piattaforma Io resto in sala dei cinema Stensen e Alfieri a Firenze e Arsenale a Pisa. Domenica 7 febbraiocon accesso libero e gratuito alla piattaforma zoom (link: bit.ly/GlassB7), alle 18 è in programma un incontro-cineforum con il regista, Giorgio Colangeli, Giorgia Wurth e Massimo De Lorenzo. Con loroalcuni bambini del cast. l

“Il film nasce 5 anni fa ma la coincidenza è impressionante. È un film che parla all’oggi – ha spiegato il regista – che interpreta il disagio che i bambini stanno vivendo, il dramma della separazione e dell’isolamento. Mai avremmo immaginato di vivere questi tempi di costrizione. A pagarne le conseguenze sono soprattutto i più piccoli a cui, in questi mesi, è stato negato il gioco, la scuola e la socialità. Credo che Glassboy ricordi che, in fondo, tutti i ragazzi si sentono un po’ come il protagonista, Pino, cioè fragili, non accettati. E lo stesso vale anche per i genitori, obbligati a vivere le stesse ansie, speranze e aspettative.”

 

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments