GKN, organizzatori: oltre 30mila in piazza a Firenze

GKN
GKN, organizzatori: oltre 30mila in piazza a Firenze
/

Firenze, sarebbero oltre 30mila, secondo gli organizzatori, i partecipanti alla manifestazione degli operai della Gkn. Allo slogan ‘Insorgiamo’ un lungo corteo colorato ha sfilato tra le vie del centro, per arrivare in piazza Santa Croce, gremita di persone, dove dopo alcuni interventi da un palco improvvisato sul sagrato della basilica la manifestazione si è sciolta.

Rispettando l’ormai consueto balletto dei numeri la questura parlava di oltre 7mila persone presenti alla manifestazione della Gkn, ma in aumento quando la testa del corteo, guidato dal collettivo di fabbrica, aveva quasi raggiunto piazza Santa Maria Novella e continuando a sfilare nel centro storico alla volta di piazza Santa Croce.

In podcast l’intervista a Matteo Moretti del collettivo di fabbrica della ex Gkn, a cura di Gimmy Tranquillo.

Dietro allo striscione del collettivo di fabbrica con la scritta ‘Insorgiamo’, un lunghissimo corteo di persone, sigle, associazioni, forze politiche della sinistra, sindacati di base e bandiere. Tante anche quelle della pace.

La manifestazione chiedeva la reindustrializzazione della fabbrica e un ‘cambio di sistema’. Allo slogan ‘Insorgiamo’ in questi mesi gli operai hanno dato vita a una vertenza collettiva che abbraccia dal tema del lavoro e della crisi industriali fino all’ambiente e i cambiamenti climatici ma anche il no alla guerra e la rivendicazione di diritti non solo per la classe operaia ma per tutta la società.

“Siamo a manifestare per assicurarci una reindustrializzazione della ex Gkn. Tutto quello che abbiamo ottenuto lo abbiamo ottenuto attraverso la lotta. Il processo di reindustrializzazione è lungo, infido, incerto e solo mantenendo la lotta ci assicureremo che questa fabbrica sia reindustrializzata”, nei prossimi giorni si riunirà “un comitato di proposta di verifica, lo abbiamo ottenuto perché nessun ce lo ha concesso, e lì faremo tutte le domande sulle cose che non ci tornano e sulle informazioni che ancora non abbiamo, per esempio chi mette questi 82 milioni?”. Lo ha detto Dario Salvetti, leader del collettivo di fabbrica della ex Gkn, a margine della manifestazione.

“Speriamo finalmente di poter avere il tempo per fare tutti gli approfondimenti che in sede ministeriale non sono stati fatti – ha aggiunto -Queste 100 assunzioni le vogliamo vedere. È necessario che ci siano, perché abbiamo un saldo negativo di quasi 100 persone e il nostro obiettivo è ricreare 400 posti di lavoro”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments