Giovane denuncia a Firenze, “sono stato aggredito perché gay”

firenze
foto facebook

Aggredito ieri mattina in via dei Pepi, nel centro di Firenze, e anche offeso e spinto a terra perché “gay e di sinistra”.

La vittima di Firenze, che ha riportato diversi lividi a seguito della caduta, ha denunciato l’episodio scrivendone in un post sul suo profilo Facebook.
Secondo il suo racconto, in tre o quattro persone lo avrebbero seguito e poi insultato in strada, una via del centro storico, chiamandolo “frocio” e “brutta zecca”. Poi gli aggressori, che il giovane dice di non aver mai visto, sono passati ai fatti. Uno di loro si sarebbe avvicinato e lo avrebbe colpito facendogli perdere l’equilibrio. “Questo – gli avrebbe detto – è solo un avvertimento”.
Il giovane ha pubblicato su Fb anche le foto delle contusioni riportate. Sempre secondo quanto denunciato sul social network, sarebbe stato preso di mira a causa del suo abbigliamento, “una maglietta con la stella e una borsa di cotone con bandiera libertaria”. Sulla vicenda è intervenuta anche la consigliera comunale di Potere al Popolo Miriam Amato, esprimendo solidarietà:
“E’ inaccettabile – ha detto – che una persona sia aggredita e malmenata perché indossa una maglia che richiama alla libertà personale di scegliere della propria vita, gli affetti e i legami sentimentali”.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments