Lun 22 Lug 2024

HomeToscanaAmbienteMezzi ecologici, patto Palazzo Vecchio-Confindustria-sindacati

Mezzi ecologici, patto Palazzo Vecchio-Confindustria-sindacati

Incentivare l’uso delle biciclette o del car pooling, sperimentare bonus per chi usa mezzi ecologici per raggiungere il luogo di lavoro, aumentare stalli sicuri per chi usa le due ruote, garantire accessi in sicurezza a chi utilizza il mezzo pubblico, rafforzare il ruolo del Mobility manager aziendale. Sono alcuni degli obiettivi del protocollo firmato oggi a Palazzo Vecchio dagli assessori all’ambiente e alla mobilità Andrea Giorgio e Stefano Giorgetti con i rappresentanti di Confindustria e Cgil, Cisl e Uil.

“Un vero e proprio patto – si spiega dal Comune – per spingere ancora di più verso la mobilità sostenibile nei percorsi casa-lavoro”. Giorgio ricorda che “il Comune ha già istituito incentivi alla mobilità collettiva con il Bonus Tpl per l’acquisto dell’abbonamento annuale e ha lanciato il progetto ‘Pedala, Firenze ti premia‘ che per la prima volta incentiva l’utilizzo della bicicletta in città”. Giorgietti evidenzia come “nei prossimi anni vedremo il completamento della rete tramviaria e della ciclopolitana, l’introduzione di hub scambiatori per consentire la multimodalità e l’implementazione dei treni locali con funzione di metropolitana di superficie a seguito della realizzazione del passante dell’Alta velocità e la liberazione dei binari di superficie. Per Ilaria Lani della Cgil, Giovanni Ronchi della Cisl e Leonardo Mugnaini della Uil “il patto può darci strumenti importanti nel rafforzare e incentivare la mobilità sostenibile nei tragitti casa-lavoro e in particolare nelle aree industriali, mediante il pieno coinvolgimento dei lavoratori e dando su queste materie, per la prima volta, un ruolo alle rappresentanze sindacali”. Per Paolo Sorrentino, vicepresidente Confindustria Toscana Centro e Costa il patto “è sicuramente un passo avanti”: bisognerà “lavorare adesso in primo luogo per migliorare l’attuale tpl e successivamente comprendere dove è necessario incrementare ulteriori linee, dove è ancora possibile operare per facilitare ancora una mobilità maggiormente green”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)