🎧 Giani: “Putin è dittatore cinico e crudele”

giani
🎧 Giani: "Putin è dittatore cinico e crudele"
/

“Prima c’è stata una politica espansionistica in Siria – ha aggiunto Giani – oggi la vive un Paese a noi vicino. E noi non abbiamo evidentemente capito, quando la Russia era debole, cosa avremmo dovuto fare per integrarla di più dentro l’Europa”

“Noi ci troviamo di fronte a un dittatore, Putin, cinico e crudele, perché vedere le scene che oggi vediamo in Ucraina, un Paese libero, indipendente, che si è dato un governo, ci riportano purtroppo a momenti drammatici della storia dell’umanità”. Così il presidente della Toscana, Eugenio Giani, a margine di un convegno a Firenze.

“Prima c’è stata una politica espansionistica in Siria – ha aggiunto Giani – oggi la vive un Paese a noi vicino. E noi non abbiamo evidentemente capito, quando la Russia era debole, cosa avremmo dovuto fare per integrarla di più dentro l’Europa. Chi ci rimette sono le persone deboli, inermi, i normali cittadini, i bambini che vediamo sotto i bombardamenti, le persone anziane che disorientate non sanno cosa fare. Io lo vivo con grande amarezza, il mio appello alla pace è fortissimo, il mio sdegno verso il comportamento del dittatore russo Putin è altrettanto forte”.

Per Giani “l’unica cosa che possiamo fare sono le sanzioni, non certo un intervento militare, ma le sanzioni devono essere pari al nostro impegno e alla nostra sensibilità. C’è anche qualcuno che si preoccupa di non farle perché il costo in Italia sarebbe altissimo, ma ci sono dei momenti in cui la democrazia e la libertà vengono così messe in discussione che non possiamo sottrarci, dobbiamo essere pronti, consapevoli che ci potranno essere delle gravi ripercussioni anche da un punto di vista economico ma non possiamo accettare che il mondo venga guidato con la forza. Quello che la Russia sta facendo agli ordini di Putin è gravissimo e non possiamo accettarlo in Europa”. Giani ha poi detto che la Toscana sarà “prontissima” ad accogliere eventuali profughi dall’Ucraina.

0 0 votes
Article Rating
guest
1 Comment
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giovanni Altini
Giovanni Altini
5 mesi fa

Giani, l’espansione in Siria è stata quella dell’ISIS (foraggiata da Turchia e USA, vedi viaggi di McCain in loco). Il problema principale rimane l’espansione della NATO ad est e, più recentemente, la rimozione violenta del presidente ucraino Yanukovich durante la cosiddetta “rivolta” di Maidan (ove, tra i sobillatori, si contavano il solito Mc Cain, il vostro Pittella e la Nuland del “Fuck EU””, oltre a vari cecchini geogiani e baltici).
Chi semina vento raccoglie tempesta.