Giani dopo sabato nero treni: “Realizzare il sottoattraversamento dell’Av”

Giani

Firenze, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, ha rivolto un appello al Governo, dopo il sabato nero della circolazione ferroviaria: “Quanto avvenuto ieri deve essere un campanello d’allarme sull’urgenza di realizzare il sotto-attraversamento dell’Av a Firenze

“L’idea di dilatare la fine lavori del tunnel Belfiore-Campo di Marte al 2028: è assurdo – ha continuato Giani – Dobbiamo invece impegnarci a rispettare i tempi imposti dal Pnrr e puntare a concludere tutto nel 2026. Solo così potremo rendere il sistema ferroviario italiano efficiente e degno di un paese europeo e non vulnerabile come invece ieri ha dimostrato di essere”.

“Questo l’appello che, per il quale ho protestano fortemente con Fs, per il traffico dei treni a causa di un problema col nuovo software installato pochi giorni fa a Firenze Campo di Marte”.

Per Giani “inutile pensare ad altre strategie sull’Av se prima non si completa l’asse fondamentale in Italia, ovvero il collegamento Milano Roma con i nodi di Bologna e Firenze quali punti strategici dai quali si diramano i collegamenti verso l’Adriatico da Bologna, e verso il Tirreno da Firenze”, ed è “inutile parlare della prospettiva di valorizzare il trasporto pubblico locale su rotaia” se “prima non si rende prioritaria la realizzazione del tunnel” fiorentino: Firenze “è uno snodo che, finché non vedrà realizzato il tunnel che permetterà la separazione dei treni Av convogliati sul passaggio sotterraneo rapido dai treni regionali e locali destinati ai binari in superficie, sarà sempre esposto a una fragilità che potrà far piombare questa stazione in situazioni come quella di ieri. La commistione dei due canali, Av e treni regionali, fa sì che ogni ritardo di un treno Av si rifletta sul sistema dei treni locali e la conseguenza è lo scoraggiamento all’uso del treno”.

“Sono convinto – ha concluso Giani – della serietà del ministro Giovannini con il quale mi sono confrontato più volte sulla questione, che mi ha dato rassicurazioni sul suo impegno a riguardo. Mi auguro che quanto avvenuto ieri possa essere un ulteriore motivo di riflessione”.

Sulla stessa linea del presidente Giani è anche il sindaco di Firenze, Dario Nardella: “Quello che è successo ieri con il blocco del nodo ferroviario di Firenze ci conferma ancora una volta quanto sia indispensabile completare i lavori di sotto-attraversamento Av della città. Se non si risolve in modo strutturale il problema del nodo ferroviario di Firenze continueremo a rischiare di dividere il Paese in due, con disagi insostenibili per i pendolari locali e per tutti viaggiatori”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments