Gabinetto Vieusseux festeggia i 200 anni de ‘L’infinto’

Leopardi

‘L’infinito’ di Giacomo Leopardi compie 200 anni. Il Gabinetto Vieusseux festeggia questa ricorrenza con una serie di incontri dal titolo “Dialoghi leopardiani, sulla soglia dell’infinito”, curati da Gaspare Polizzi. Il ciclo sarà dal 21 novembre al 14 maggio 2020, periodo coincidente con quello che il grande poeta passò a Firenze: dal 21 giugno 1827 al 10 novembre 1828 dal 10 maggio 1830 al settembre 1833.

I “Dialoghi leopardiani”, curati da Gaspare Polizzi, promuovono la discussione sui più diversi aspetti dell’opera di Leopardi a partire dalle ricerche recenti di noti studiosi che da tempo si dedicano allo studio di Leopardi. Si vuole offrire un quadro ampio di discussione, su aspetti filosofici (Massimiliano Biscuso) e scientifici (Giuseppe Mussardo e Gaspare Polizzi), su questioni poetiche (Alberto Folin e Gilberto Lonardi), sul problema del romanticismo (Franco D’Intino), sul rapporto poetico e filosofico con Giambattista Vico (Fabiana Cacciapuoti), sulla figura, importante, della sorella Paolina (Laura Melosi).

Concludono il ciclo un dialogo sull’unica rivista dedicata esclusivamente allo studio di Leopardi, la ‘Rivista Internazionale di Studi Leopardiani’ (Patrizia Landi e Tiziana Crivelli) e sull’edizione dei Canti curata da Luigi Blasucci, indiscusso maestro di studi leopardiani.

Giovedì 21 novembre – Roberto Barzanti e Stefano Brogi presentano Gli usi di Leopardi. Figure del leopardismo filosofico italiano (Manifestolibri) e Leopardi tra i filosofi. Spinoza, Vico, Kant, Nietzsche (La Scuola di Pitagora) di Massimiliano Biscuso. Introduce e coordina Gaspare Polizzi

Giovedì 28 novembre – Marco Dondero, Monica Pacini e Carlo Sisi presentano Lettere di Paolina Leopardi a Teresa Teja dai viaggi in Italia (1859-1869) (Olschki), curate da Lorenzo Abbate e Laura Melosi. Introduce Gloria Manghetti

Giovedì 5 dicembre – Romana Bassi, Fabio Corvatta e Martina Piperno presentano Il corpo dell’idea. Immaginazione e linguaggio in Vico e Leopardi (Donzelli) curato da Fabiana Cacciapuoti. Introduce e coordina Gaspare Polizzi

Giovedì 20 febbraio – Sergio Givone e Antonio Prete presentano Il celeste confine. Leopardi e il mito moderno dell’infinito (Marsilio) di Alberto Folin. Introduce e coordina Gaspare Polizzi

Giovedì 12 marzo – Andrea Battistini, Luigi Dei, Antonio Di Meo e Pier Andrea Mandò presentano L’infinita scienza di Leopardi (Scienza Express) di Giuseppe Mussardo e Gaspare Polizzi. Introduce e coordina Pietro Greco

Giovedì 19 marzo – Laura Barile, Novella Bellucci e Nicola Feo presentano il mappamondo di Giacomo Leopardi, l’antico oltre l’antico, un filosofo indiano, il sublime del qualunque. (Marsilio) di Gilberto Lonardi. Introduce e coordina Gaspare Polizzi

Giovedì 2 aprile – Fabio Camilletti e Anna Dolfi presentano La caduta e il ritorno. Cinque movimenti dell’immaginario romantico leopardiano (Quodlibet) di Franco D’Intino. Introduce e coordina Gaspare Polizzi

Giovedì 23 aprile – Fiorenza Ceragioli, Raoul Bruni e Valerio Camarotto presentano i numeri 11/2018 e 12/2019 della nuova serie della “Rivista Internazionale di Studi Leopardiani”, pubblicata da Franco Cesati, diretta da Patrizia Landi e Tiziana Crivelli. Introduce e coordina Gaspare Polizzi

Giovedì 14 maggio – Piero Citati presenta l’edizione dei Canti (Guanda) curata da Luigi Blasucci. Introduce e coordina Gaspare Polizzi

Gli incontri (in sala Ferri, a Palazzo Strozzi) sono ad ingresso libero e gratuito. Per maggiori informazioni: https://www.vieusseux.it/

avatar