Fucecchio, sindaco scrive a prefetto per chiedere più ‘sicurezza’

Fucecchio

In particolare la richiesta arriva in seguito ad alcune aggressioni e furti messi in atto nei giorni scorsi  Fucecchio da un 25enne di origini tunisine, già conosciuto alle forze dell’ordine per reati contro la persone e contro il patrimonio.

La convocazione di un Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dedicato allo spaccio di sostanze stupefacenti e altre situazioni di degrado nel centro storico cittadino. è questo il contenuto di una lettera invita dal sindaco di Fucecchio (Firenze), Alessio Spinelli, ed indirizzata  al prefetto di Firenze, Alessandra Guidi.

In particolare, spiega una nota del comune di Fucecchio,  la richiesta arriva in seguito ad alcune aggressioni e furti messi in atto nei giorni scorsi da un 25enne di origini tunisine, già conosciuto alle forze dell’ordine per reati contro la persone e contro il patrimonio.

“Quello che è accaduto negli ultimi giorni – ha detto il sindaco di Fucecchio – è inaccettabile. Non è possibile che una persona più volte fermata dai carabinieri, e a cui sono stati contestati vari reati, continui indisturbato a terrorizzare le persone e a sfasciare le vetrine dei negozi. Questo senso di impunità è assolutamente intollerabile in uno stato civile. I cittadini non si sentono tutelati in un loro diritto basilare, quello della sicurezza”. Il primo cittadino, infine, ha segnalato il problema dell’ex teatro Excelsior, la cui gestione spetta all’Istituto vendite giudiziarie, a causa di numerose segnalazioni di persone che, violando la legge, viene vista accedere al proprio interno, manifestando ” una situazione di pericolo e di degrado”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments