Fondazione CR Firenze: 350.000 euro per centri estivi ludico-educativi per minori di 9-13 anni

Fondazione CR E-State insieme
Foto da Comunicato Stampa

Al via oggi il bando E-state Insieme 3 di Fondazione CR Firenze per sostenere percorsi extrascolastici che potranno essere anche in forma residenziale o semi residenziale

Fondazione CR Firenze torna a sostenere l’inclusione dei bambini e ragazzi di età 9-13 anni con particolare attenzione al recupero delle competenze e abilità perse a causa della pandemia. Parte oggi la terza edizione del bando E-state Insieme, promosso da Fondazione CR Firenze, che stimola la progettualità delle realtà del Terzo Settore sostenendo centri estivi ludico-ricreativi destinati ai minori residenti nella Città Metropolitana di Firenze. La Fondazione investe sulla formazione e lo sviluppo di competenze dei giovani mettendo a disposizione 350 mila euro. Le domande possono essere presentate entro il 30 marzo sul sito

E-state Insieme mira ad offrire opportunità di crescita importanti per i giovani, in un momento storico in cui la socialità è stata nell’ultimo anno fortemente condizionata dall’emergenza sanitaria. Condizione che per i minori fragili ha reso ancora più difficile andare di pari passo con i propri coetanei. I percorsi extrascolastici che saranno realizzati grazie a questo bando intendono migliorare gli stili di apprendimento, la consapevolezza dei propri limiti e l’acquisizione di strumenti per farvi forte stimolando la socializzazione in luoghi accoglienti e protetti. I percorsi extrascolastici, da realizzarsi entro il 30 settembre 2021, potranno essere anche in forma residenziale o semi residenziale offrendo esperienze di vita importanti. Possono partecipare soggetti privati senza scopo di lucro, imprese e cooperative sociali, cooperative che operano nel settore dello spettacolo e del tempo libero, ordini e istituti religiosi. Ciascun progetto potrà ricevere un contributo massimo di 25 mila euro o 30 mila euro nel caso siano coinvolti partecipanti con disabilità.

“La recente pandemia ha reso sempre più netto il divario socioeconomico ed educativo di bambini e ragazzi con speciali bisogni educativi o con disabilità – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze -. Lo scopo di questo bando è quello di offrire occasioni per ridurre l’impatto negativo di questo momento storico e contrare la povertà educativa che incide fortemente sul rischio di dispersione scolastica. Ci appelliamo alle realtà del territorio affinché accolgano la nostra call per garantire equità con creatività ed innovazione”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments