Fondazione Claudio Ciai Onlus a sostegno vittime stradali o infortuni sul lavoro

Ciai

🔈Firenze, a cinque anni dalla propria nascita, la Fondazione Claudio Ciai Onlus lancia il primo bando a sostegno delle vittime stradali o infortuni sul lavoro.

Al bando della Fondazione Ciai, per il quale è stata coniata la Hashtag “#CiaiUnSogno”, potranno partecipare privati e associazioni Non Profit per iniziative rivolte a chi ha riportato disabilità permanenti in seguito a incidenti stradali o infortuni sul lavoro.

La presentazione ufficiale del bando sarà Sabato 6 aprile, sarà presso la Sala Ex Leopoldine in piazza Tasso, 7 e vi parteciperanno l’assessore alla Polizia Municipale e Sicurezza Urbana Federico Gianassi, l’assessore al Welfare e sanità, accoglienza e integrazione Sara Funaro ed il presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci.

Il bando sarà pubblicato sul sito della Fondazione dal 15.4.2019 al 17.6.2019 e stanzierà una cifra di 1.500 euro. In occasione di questa iniziativa la Fondazione organizza un open day il 6 aprile 2019, a Firenze presso la sala delle Ex Leopoldine in Piazza Tasso, 7, dalle ore 17 alle ore 22.

Durante la serata sarà possibile vedere l’anteprima della mostra di quadri “I Medici” della giovane artista Clara Woods dedicata ai Signori di Firenze. Clara, che ha 13 anni, non parla a causa di un ictus perinatale, ma conosce tre lingue (italiano, inglese e portoghese), usa le dita per comunicare con il mondo e pennello e colori per esprimere i suoi stati d’animo.

La Fondazione Claudio Ciai ONLUS ha lo scopo di coadiuvare il sostentamento e il recupero di persone che hanno subito incidenti stradali o sul lavoro riportando gravi lesioni e/o disabilità permanenti.

Si rivolge ai familiari delle vittime mettendo a loro disposizione il bagaglio di conoscenze maturate, raccoglie e condivide informazioni sui luoghi di assistenza socio-sanitaria, sulle opportunità di copertura spese, sulle eventuali azioni legali da intraprendere in modo da far valere i diritti dell’assistito e dei suoi familiari. Intende fornire una guida a chi si trova improvvisamente dinanzi a situazioni d’emergenza e senza alcun punto di riferimento.

Gimmy Tranquillo ha intervistato l’assessore Gianassi:

avatar