Flop manifestazione No Green Pass, file per tampone

Flop

Firenze, flop della manifestazione contro il green pass, solo una decina di persone infatti a Santa Maria Novella per l’annunciato e temuto blocco dei treni minacciato nei giorni precedenti dagli attivisti No vax e No Green Pass, tanti gli uomini delle forze dell’ordine e i giornalisti.

Flop anche a Roma, dove erano al massimo qualche decina, i partecipanti alla manifestazione di protesta contro il Green pass nella stazione ferroviarie di Roma Tiburtina, nel giorno in cui il certificato vaccinale diventa obbligatorio per viaggiare sui treni a lunga percorrenza.

Anche da Milano Radio Popolare ha dato la notizia della presenza dei soli giornalisti e delle forze dell’ordine all’appuntamento per la manifestazione.

Un’iniziativa No Vax che si sta rivelando un flop, anche secondo numerosi commenti pubblicati in queste ore su ‘Basta dittatura!’, il gruppo di Telegram su cui nei giorni scorsi è rimbalzata la chiamata alla mobilitazione.

“Qui ci sono solo giornalisti, io vado via. Grazie per la prossima volta non invitate proprio”, scrive Ghosst, e dello stesso tenore sono molti interventi nella chat, in cui si alternano commenti sgrammaticati e scambi di insulti fra chi si ribella alla “dittatura sanitaria” e chi invece deride il rifiuto di vaccinarsi contro il Covid.

“Io sono a Brescia non c’è nessuno”, dice Billy, mentre Lisa A. è “pronta qua a Firenze: tutti poliziotti pronti chi altro c”è?”. Esprime delusione l’emoticon con cui Marco B constata lo stesso scenario a Bergamo, e commenti praticamente identici arrivano da Riccione, Termoli, Trento. “Io sono in centrale a Milano non c’è nessuno – interviene Pino – a parole tutti leoni poi nessuno fa nulla”.

Diverse persone invece si sono recate a Firenze anche nelle farmacie comunali per fare il tampone e ottenere così, in caso di negatività, una certificazione valida 48 ore e poter dunque ad esempio accedere a treni, aerei, traghetti, scuole e università.

Maria Vannuzzi, direttore retail di Afar (Farmacie comunali fiorentine), ha ricordato che “nelle farmacie San Niccolò, Varlungo e via Pratese è possibile prenotare ed effettuare test antigenici rapidi a prezzo calmierato, a 15 euro per gli adulti e 8 euro per i giovani tra i 12 e i 18 anni. È importante rinnovare ancora una volta l’appello a vaccinarsi, con la campagna che prosegue anche nelle nostre farmacie. In particolare presso quelle di San Niccolò e Viale Europa, dove è in corso la somministrazione di vaccini Pfizer. E da metà settembre si aggiungerà anche la farmacia comunale Canova”.

“Il green pass – ha detto l’assessore al welfare e presidente della società della salute di Firenze Sara Funaro – è uno strumento utile a difesa della salute, ma allo stesso tempo ci porta a riflettere ancora una volta l’importanza della vaccinazione per proteggere noi stessi e gli altri dal Covid. Vaccinarsi è un atto di responsabilità e un dovere civile e morale che ognuno di noi deve compiere per poter vivere in sicurezza anche in tempo di pandemia, nel quale proteggere la salute è più importante di sempre”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments