Firenze: vandalizzata nella notte la Casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia

San Bartolo a Cintoia
foto tratta da pagina Fb Arci Firenze

Furto e atti vandalici la notte scorsa nella Casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia (Firenze), in cui alcune persone hanno fatto irruzione devastando porte, interni e attrezzature.

Lo riporta l’Arci di Firenze sui propri canali social, pubblicando anche le immagini dei danni. “Nulla è stato risparmiato – scrive Arci Firenze – oltre alle porte, agli armadi, agli spogliatoi, all’attrezzatura audio e video, al modem wi fi, sono stati danneggiati anche gli indumenti raccolti dal gruppo di ‘Aiuto Popolare’, che fin dall’inizio della pandemia fornisce sostegno alle famiglie in difficoltà del rione consegnando pasti e abiti nel quartiere”. L’entità del furto, fanno sapere, risulta essere esigua. “Atti del genere – scrive ancora Arci Firenze – non colpiscono solo il circolo, ma l’intero quartiere e la sua comunità. Tutta la nostra solidarietà alla Casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia, alla sua presidente e a tutti i suoi volontari e volontarie. Non saranno di certo questi gesti vigliacchi a fermare la nostra azione quotidiana”.

Condanna e al tempo stesso vicinanza e solidarietà alla presidente, ai soci e a tutti i volontari del Circolo Arci di San Bartolo a Cintoia sono state espresse da Serena Spinelli, assessora regionale con delega al terzo settore, in seguito all’atto vandalico che la notte scorsa ha devastato porte, interni e attrezzature del Circolo fiorentino.

“I circoli sono luoghi di socialità, cultura, solidarietà e coesione delle nostre comunità, e rappresentano un punto di riferimento importante specie in periodi di difficoltà per le famiglie come quello che stiamo vivendo. Il gesto è particolarmente odioso proprio perché colpisce chi ogni giorno si mette al servizio della comunità e del quartiere. Ho piena fiducia che le forze dell’ordine riusciranno in breve tempo a individuare i responsabili”.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments