Firenze: ubriaco aggredisce infermieri a Santa Maria Nuova

infermieri aggredityi al pronto soccorso di Santa Maria Nuova

 Aggredisce il personale del pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova di Firenze: per questo un 31enne è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile.

Ieri notte intorno alle 23 i militari sono intervenuti al pronto soccorso perchè un paziente aveva aggredito gli infermieri e una guardia giurata. Il vigilante e gli infermieri hanno tentato di contenere l’uomo, in stato di alterazione alcolica, mentre si dimenava insultando e cercando di colpirli con calci e pugni. I carabinieri hanno bloccato il tunisino che, nel tentativo di scappare, ha cercato di colpire con una testata al volto un militare che tuttavia è stato colpito al petto. Bloccato definitivamente, i militari hanno accertato che l’uomo, una volta entrata al pronto soccorso per etilismo acuto, ha iniziato a prendersela con un’infermiera e con la guardia giurata, colpendoli con una sedia, pugni e calci. La guardia giurata ha riportato lesioni guaribili in 10 giorni. L’aggressore è stato identificato in un cittadino di origine tunisina di 31 anni, in Italia senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine: E’ stato arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.

“L’ennesimo episodio violento che ha visto protagonista un tunisino ubriaco che ha aggredito a calci e pugni infermieri e guardia giurata a Santa Maria Nuova, conferma quanto ho chiesto in Consiglio regionale: servono presidi fissi di polizia davanti ai Pronto soccorso dopo le 20 di sera e soprattutto nei week-end. Proprio perché le ordinanze anti-alcol di Nardella sono “pannicelli caldi” e non rappresentano un vero deterrente contro le abbuffate alcoliche –denuncia il Consigliere regionale e candidato a sindaco di Firenze Paolo Marcheschi- Tutti sanno che i minimarket rappresentano una sconsiderata vendita di alcolici, e nei confronti di questi negozietti di dubbia utilità e di scarso decoro va utilizzata tolleranza zero: chiusura inderogabile alle 20! E’ troppo facile ubriacarsi nel centro storico di Firenze dove i minimarket non rispettano alcun tipo di regola. I giovani arrivano nei pub e locali notturni già ubriachi, e gli “sbandati” posso acquistare alcol per pochi euro ed a qualsiasi ora” attacca Marcheschi.

avatar