Mer 22 Mag 2024

HomeToscanaCronacaCoppie omogenitoriali, Nardella firma il riconoscimento di un figlio a Firenze

Coppie omogenitoriali, Nardella firma il riconoscimento di un figlio a Firenze

E’ stato firmato questa mattina a Palazzo Vecchio il riconoscimento del figlio di una coppia omogenitoriale da parte del sindaco Dario Nardella, provvedimento che arriva alla vigilia del Toscana Pride in programma domani a Firenze.

“Ho firmato a Palazzo Vecchio il riconoscimento del figlio di una coppia omogenitoriale, di due donne fiorentine, Alessia e Carolina. Il bambino ha tre mesi, si chiama Dario e questa cosa mi ha particolarmente emozionato”. Lo ha detto lo stesso Nardella a margine di un evento in città.

“Avevamo già provveduto al riconoscimento anni fa della sorellina, ormai grande e abbiamo voluto far questo gesto – ha aggiunto -. Così come con altri colleghi sindaci riteniamo che i bambini di una coppia di due donne, di cui una è la madre, debbano avere uno status equivalente agli altri bambini. Non si capisce perché la donna che si è unita civilmente con la madre non possa riconoscere questo bambino. Con questo gesto noi diamo a questo nucleo familiare una sua dignità, parità di diritti rispetto ad altri nuclei familiari e soprattutto diamo un po’ di gioia e serenità alle due donne che proprio a Firenze hanno celebrato l’unione civile secondo la legge”.

Prosegue ancora Nardella “Credo – ha proseguito il sindaco – che il Parlamento sia colpevole di una indifferenza verso tantissimi casi di bambini che nascono nelle nostre città, figli di coppie che si sono unite secondo la legge come unioni civili e che non hanno alcun tipo di diritto parificato a tanti altri bambini. Ieri – ha concluso – ho preso in braccio Dario e per me è stata una piccola gioia, credo che anche così si possa dare un contributo concreto alla battaglia per il riconoscimento dei diritti civili. Penso che sia un bel segno con cui Firenze dà il benvenuto alla manifestazione Pride che” domani “porterà a Firenze, mi auguro, migliaia e migliaia di persone. Manifestazione alla quale il Comune di Firenze aderisce con una propria delegazione e col patrocinio”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)