🎧 Firenze, piscine: 366mila euro per scongiurare rischio chiusura

piscine
© Imagoeconomica INAUGURAZIONE DELLA NUOVA PISCINA COPERTA DEL CENTRO POLISPORTIVO PARRI MENGONI, ASSISTENTE BAGNANTI, BAGNINO, NUOTO
🎧 Firenze, piscine: 366mila euro per scongiurare rischio chiusura
/

Uno stanziamento che si è reso necessario, ha detto il sindaco Nardella annunciando il provvedimento, per venire incontro al grido d’allarme degli impianti alle prese con i rincari record dell’energia. Le sei piscine comunali di Firenze sono usate da 12mila utenti

Innanzitutto l’investimento tampone sulle bollette con 366mila euro da destinare subito agli impianti che sono in sofferenza, poi una rea e propria rivoluzione che punta sull’efficientamento energetico delle piscine fiorentine, a partire dell’installazione dei pannelli fotovoltaici sui tetti.

“Sulle piscine “abbiamo individuato un contributo straordinario di 366mila euro che comporterà una variazione di bilancio. La delibera dovrà essere votata dal Consiglio comunale. Questo ci permetterà di dare una boccata di ossigeno ai gestori delle sei piscine comunali, in una situazione di vera emergenza che avrebbe comportato la quasi totale chiusura degli impianti nel giro di pochissimi giorni. In questo modo salviamo le iscrizioni alle piscine e le attività sociali in un momento drammatico” ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella. Si tratta, ha aggiunto il sindaco, di uno “sforzo” che  “serve come soluzione ponte rispetto a quelle che poi saranno date dal Governo sia col Dl aiuti che col decreto aggiuntivo”.

“Le sei piscine comunali di Firenze sono usate da 12mila utenti, con un forte impatto sociale – ha aggiunto il sindaco -. Queste risorse si sommano ad un pacchetto di misure che abbiamo confermato nella Giunta di oggi, ovvero l’investimento di 2,5 milioni di euro per realizzare su queste piscine impianti fotovoltaici. Oggi abbiamo avuto la rassicurazione dagli uffici tecnici che i lavori cominceranno tra la fine di dicembre e gli inizi di gennaio: entro l’anno appalteremo i lavori e procederemo in parallelo, in modo da realizzarli al più presto. Contiamo di farlo entro la primavera”.

Nardella ha detto anche che è in atto un confronto con gli assessori “Gianassi e Guccione per cambiare la volturazione delle utenze dell’acqua per quanto riguarda tutti gli impianti sportivi, non solo le piscine. Attualmente sono i soggetti privati, i gestori degli impianti comunali che pagano le utenze, nel caso della volturazione a carico del Comune possiamo sfruttare le tariffe agevolate che Publiacqua riserva al Comune di Firenze in quanto socio della società. In questo modo le società che gestiscono gli impianti potranno usufruire della riduzione dei costi”.

Da parte sua l’assessore allo sport Cosimo Guccione ha rassicurato che la piscina “Costoli non chiuderà”.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments