Firenze, ‘Passepartour’: un kit per visitatori con disabilità motoria

Un kit pensato per le persone con disabilità motoria che vogliono visitare Firenze: è ‘Passepartour’, iniziativa realizzata dall’assessorato al turismo in collaborazione con la startup fiorentina Kinoa che è stata presentata oggi a Palazzo Vecchio.

Il kit Passepartour contiene quattro guide con itinerari storico-artistici per un turismo senza barriere e una mappa del centro storico con le aree percorribili in completa autonomia o con il supporto di un accompagnatore. Il progetto comprende, oltre ai volumi in italiano e inglese, anche una mappa del centro storico con evidenziate tutte le aree percorribili in completa autonomia o con il supporto di un accompagnatore.

Il primo volume disponibile si occupa del centro: si parte dalla stazione di Santa Maria Novella per raggiungere piazza della Signoria, passando da piazza Duomo, per poi proseguire con gli Uffizi e arrivare a Palazzo Pitti. Da qui è proposto un percorso per ritornare al punto di partenza passando da via Tornabuoni e Palazzo Strozzi. I prossimi tre volumi saranno dedicati all’Oltrarno, alla parte est con Santa Croce e Bargello e alla parte nord con Accademia e Santissima Annunziata.

“Abbiamo deciso di lavorare in modo ancora più incisivo sul tema del turismo accessibile – ha detto l’assessore al turismo Cecilia Del Re -. Le mappe con gli itinerari accessibili saranno distribuite negli Info point turistici della città” dove “mettiamo anche a disposizione una carrozzina in noleggio gratuito”. Il fondatore di Kinoa Lapo Cecconi ha spiegato che il progetto “nasce per abbattere le barriere informative sull’accessibilità della città e sviluppare un turismo veramente per tutti”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments