🎧 Firenze, la riorganizzazione della Gilbarco rischia di lasciare a casa 70 lavoratori

Gilbarco Firenze
🎧 Firenze, la riorganizzazione della Gilbarco rischia di lasciare a casa 70 lavoratori
/

Protesta dei lavoratori della Gilbarco a Firenze davanti alla sede della Confindustria per i 70 esuberi, causati dalla riorganizzazione annunciata dall’azienda.

La storica società, leader per i sistemi di pagamento nelle stazioni di servizio, ha annunciato una riorganizzazione che metterebbe a rischio il posto di lavoro per 70 persone. In totale i dipendenti della Gilbarco Firenze sono 167 più alcune decine tra lavoratori interinali e consulenti.  L’azienda Gilbarco Italia S.r.l. fa parte insieme alla capogruppo Gilbarco Veeder-Root della multinazionale americana Vontier,  leader nel settore della distribuzione e produzione di attrezzature e soluzioni per il pagamento per le stazioni di servizio.

Per i sindacati di Fiom Cgil Firenze, Prato, Pistoia e la RSU la decisione dell’azienda Gilbarco è inaccettabile. La Regione Toscana ha accettato un incontro la prossima settimana con i sindacati che per oggi si sono dati appuntamento, assieme ai lavoratori, davanti la sede della Confindustria a Firenze, la quale è storicamente associata all’azienda.

Sulle magliette dei lavoratori oggi in protesta è apparso il cartello con la data del 30 giugno 2022. Questo perchè, stando a quanto riportato, dal primo luglio inizierebbe la nuova riorganizzazione annunciata.

Gilbarco

In podcast l’intervista a Fabio Ammavuta di Fiom Firenze, a cura di Lorenzo Braccini. 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments