Firenze è prima in Italia per pagamenti cashless

cashless

Firenze è prima in Italia per pagamenti cashless e supera per la prima volta Milano che si piazza seconda.

Questo è quanto emerge dal rapporto ‘The European House Ambrosetti 2022’ che analizza tutte le transazioni digitali effettuate: nella classifica finale Firenze è in testa con un punteggio di 7,1 su una scala crescente da 1 a 10. Lo rende noto il Comune di Firenze. Milano, prima in classifica in entrambe le edizioni precedenti, si trova ora al secondo posto con un punteggio di 5,83.

A dare un ‘contributo’ al primo posto ci sono anche le transazioni collegate al Comune di Firenze (o alle sue partecipate), come il pagamento di tributi o contravvenzioni. In questo caso lo strumento usato è PagoPa, la piattaforma digitale nazionale che gestisce tramite un canale unitario tutti i pagamenti verso la pubblica amministrazione: nel 2021 ci sono state 900mila transazioni con un +400% di pagamenti digitali. Contestualmente è aumentato anche l’uso di Spid (+350%) per l’accesso ai servizi digitali del Comune.

“Un grande risultato che deve spingerci a incentivare ancora di più i pagamenti cashless – hanno detto l’assessore all’Innovazione, sistemi informativi e smart city Cecilia Del Re e alle Partecipate Federico Gianassi -. Firenze è una città sempre più digitale anche per i pagamenti: da questo punto di vista consideriamo l’aumento del limite di contante a 2mila euro come un ritorno indietro”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments