Ven 21 Giu 2024

HomeToscanaLavoro“Firenze città delle fabbriche”, da oggi via gli incontri. Presentazione de La...

“Firenze città delle fabbriche”, da oggi via gli incontri. Presentazione de La memoria del lavoro

Logo Controradio
www.controradio.it
“Firenze città delle fabbriche”, da oggi via gli incontri. Presentazione de La memoria del lavoro
Loading
/

“Firenze città delle fabbriche”, al via il ciclo di incontri con Istituto storico toscano della Resistenza, Cgil e altri soggetti. Primo appuntamento (“Per una mappa della presenza industriale a Firenze”) giovedì 12 maggio ore 16 presso la Camera del lavoro di Firenze in Borgo Greci

“Firenze città delle fabbriche”: è il ciclo di incontri a cura di Cgil e Istituto storico toscano della Resistenza e dell’Età contemporanea, con il sostegno del Comune di Firenze (Assessorato alla Cultura). In collaborazione con: Fondazione Valore Lavoro, Istituto Ernesto De Martino, Istituto Gramsci Toscano, Museo Ginori, Sms di Rifredi, Società Italiana di storia del lavoro. Spiega la Cgil Firenze: “Come Camera del Lavoro Metropolitana di Firenze, insieme all’Istituto Storico della Resistenza, che ne ha curato l’organizzazione, e ad altre associazioni, abbiamo promosso il ciclo di incontri ‘Firenze città delle fabbriche’ per affrontare il tema del ruolo svolto dal lavoro e dai suoi luoghi nelle trasformazioni di Firenze”.
Il primo incontro (sarà l’occasione anche per presentare e distribuire in copie la ricerca “Le memorie del Lavoro” sugli archivi presenti nelle sedi delle Camere del Lavoro dell’area metropolitana, svolta lo scorso anno con il sostegno dell’Anpi sezione Di Vittorio) è in programma, oggi pomeriggio giovedì 12 maggio alle ore 16 presso la Camera del Lavoro (Salone Di Vittorio) in Borgo dei Greci 3 a Firenze (info e prenotazioni: [email protected]). Titolo: “Per una mappa della presenza industriale a Firenze” (IL PROGRAMMA DELL’INIZIATIVA).

Interventi di: Paola Galgani, Segr. Gen. Camera del Lavoro metropolitana di Firenze; Cristina Arba, Slc-CGIL Area vasta FI PO PT; Raimondo Innocenti, Università di Firenze, “Industrie e territorio nel dopoguerra: dall’espansione alla deindustrializzazione”; Mauro Lombardi, Presidente Istituto Gramsci Toscano, “L’evoluzione dell’industria toscana tra crisi, ristrutturazioni e la successione di paradigmi tecno-economici”; Annantonia Martorano, Università di Firenze, “Gli archivi dell’artigianato”; Giordano Lovascio, storico, “Presentazione del progetto di ricerca per una mappatura degli archivi sindacali e industriali nella Firenze di fine ‘900”.
Prossimi appuntamenti del ciclo, il 18 maggio (Sms di Rifredi a Firenze) e il 25 maggio (biblioteca Ragionieri a Sesto Fiorentino) alle ore 17.

Chiara Brilli ne ha parlato con Matteo Mazzoni Direttore dell’Istituto Storico della Resistenza in Toscana

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)