Ferragosto ad arte

Ferragosto in Toscana: per chi cerca un’alternativa al bagniasciuga o alla passeggiata e per chi è rimasto in città ecco un pò di idee per passarlo alla grande.

Sapevate che a Ferragosto molti musei, aree archeologiche e monumenti del Polo Museale della Toscana rimangono aperti? E per di più con ingressi gratuiti?

Succede per esempio al Museo di San Marco a Firenze, luogo di meravigliosità indicibile e gemma tra le gemme. E anche al Museo Archeologico, dove è in corso la mostra Mummie. Viaggio verso l’immortalità.

 

Fuori città, a Poggio a Caiano, si può visitare la bellissima Villa Medicea con lo stupendo Museo della Natura Morta.

Poi a Calci, in provincia di Pisa, c’è l’ingresso gratuito al Museo nazionale della Certosa Monumentale.  Grazie all’iniziativa #iovadoalmuseo che continua per tutto il mese di agosto anche in altri musei: il 20 agosto tocca ad Arezzo – Museo Archeologico Nazionale G. C. Mecenate  e il 30 agosto a Grosseto – Area archeologica di Roselle.

Invece a Lucca a Ferragosto si possono visitare gratis il Museo Nazionale di Villa Guinigi , e il Museo nazionale di Palazzo Mansi.

Mentre a Siena rimangono aperti per Ferragosto la meravigliosa Pinacoteca Nazionale nonchè il Museo Archeologico. In più, a Santa Maria della Scala si può vedere anche la bella mostra “Una città ideale. Durer, Altdorfer e i maestri nordici dalla Collezione Spannocchi di Siena”.

Per Ferragosto preferite un’escursione? A Chiusi sono aperti il Museo Nazionale Etrusco di Chiusi, la Necropoli di Poggio Renzo e la Tomba del Colle . Tutti luoghi stupendi.

Infine se Ferragosto vi trova all’isola d’Elba, beati voi! Ricordatevi che a Portoferraio è aperta la deliziosa mostra dedicata a Napoleone.

Buon Ferragosto a tutti!

 

Margherita Abbozzo

 

avatar