🎧 Fdi: Pd con emendamenti a legge Marson vuole commissariare Comuni

Legge Marson
🎧 Fdi: Pd con emendamenti a legge Marson vuole commissariare Comuni
/

Lo ha detto il consigliere regionale Fdi Alessandro Capecchi parlando della  legge urbanistica toscana, conosciuta anche come legge Marson, e delle proposte di modifica avanzate da Fratelli d’Italia

“Il Pd vuole superare la legge urbanistica commissariando i Comuni, addirittura la loro modifica prevede che in caso di opere finanziate dal Pnrr si convochi una conferenza dei servizi che decide e poi il Consiglio comunale dovrà soltanto prendere atto della scelta”. l’accusa è del consigliere regionale Fdi Alessandro Capecchi durante una conferenza stampa sulla legge urbanistica toscana, conosciuta anche come legge Marson, e le proposte di modifica.

“Abbiamo raccolto i contributi dei Comuni e dei professionisti che si scontrano quotidianamente con la legge Marson, che è uno strumento molto complesso e oggi contrasta con la velocità imposta dal Pnrr” ha detto Capecchi. Ma “non vorremmo che questa modifica del Pd  diventasse una scorciatoia per fare operazioni che il Partito democratico non è stato in grado di gestire, a partire dal piano dei rifiuti perché in questo caso si salterebbero tutte le procedure di confronto con il territorio, mettendo i Comuni e i cittadini di fronte al fatto compiuto con la scusa del Pnrr”.

Per Capecchi, “noi proponiamo invece un modello diverso cioè un unico livello di pianificazione a livello di singoli Comuni, accorpando tutte le procedure correlate”.

Francesco Michelotti assessore all’urbanistica del comune di Siena ha poi spiegato di aver fatto “un bilancio dopo un iter molto lungo e molto complesso che ha portato all’approvazione definitiva del nuovo piano operativo nel comune di Siena. Siamo il piano capoluogo toscano ad aver approvato il piano operativo con la legge Marson” e “non possiamo tacere le gravi difficoltà che abbiamo incontrato dovute a un meccanico molto complicato e macchinoso che la legge regionale impone, primo tra tutti la doppia pianificazione”.

In serata la nota del Pd.  “Fratelli d’Italia con le vuote parole, il Pd con serietà e con i fatti. Questa è la sintesi per dire quello che si sta facendo per aiutare i comuni della Toscana a cogliere fino in fondo l’opportunità offerta dal Pnrrr”. Così il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Vincenzo Ceccarelli, replica alle dichiarazioni del consigliere regionale di FdI Alessandro Capecchi, sul tema della semplificazione delle procedure di legge per velocizzare l’iter dei progetti con cui gli enti locali cercheranno di accedere alle risorse europee. “Il Pd ha ascoltato le richieste che provengono dai comuni – aggiunge Ceccarelli in una nota – ed ha messo a punto con grande serietà e tempestività, una proposta di semplificazione che è stata condivisa con gli uffici tecnici del Consiglio e della Giunta regionale, per prevedere procedure semplificate e accelerate, esaltando la partecipazione di tutti i soggetti interessati e garantendo la piena tutela ambientale”. Per Ceccarelli, “in questa proposta il Comune sta al centro, in quanto convoca la conferenza dei servizi, vi partecipa e alla fine è chiamato anche alla presa d’atto. Il massimo delle garanzie, nel più breve tempo possibile. Questa è la nostra proposta, molto concreta, che sarà presto discussa nella commissione consiliare componente”. “A questo – conclude – Fratelli d’Italia contrappone parole al vento che non aiuteranno certo i Comuni a realizzare opere pubbliche fondamentali per il futuro dei loro territori e per il bene dei cittadini”.