Lun 24 Giu 2024

HomeToscanaCronacaEpisodi di sciacallaggio e falsi avvisi nei comuni alluvionati

Episodi di sciacallaggio e falsi avvisi nei comuni alluvionati

Logo Controradio
www.controradio.it
Episodi di sciacallaggio e falsi avvisi nei comuni alluvionati
Loading
/

Episodi di sciacallaggio e falsi avvisi nei comuni alluvionati : falsi avvisi, richieste gonfiate per servizi di spurgo, tentativi di furto nelle case allagate. Oltre l’emergenza ambientale e a tutte le conseguenze in termini di danni economici e impatto psicologico, le popolazioni colpite dall’alluvione del 2 novembre scorso

Audio: servizio di Viola Giacalone

Mentre sono centinaia i volontari arrivati in supporto delle popolazioni alluvionate per sostenerle fin dalle prime ore nelle operazioni di recupero del salvabile e drenaggio delle acque e liberazione dai fanghi che hanno riempito, scantinati, case, giardini ed aziende, c’è chi si approfitta dell’emergenza, per tentare furti e fomentare allarmismi che danno ulteriori preoccupazioni ai cittadini colpiti da questa drammatica situazione.
“Purtroppo ci sono stati alcuni episodi di sciacallaggio a Quarrata e abbiamo avuto anche un nostro concittadino che è stato accoltellato, per fortuna è rimasto ferito soltanto in modo lieve e ora sta bene”. lo riferisce il sindaco di Quarrata (Pistoia), Gabriele Romiti, parlando della situazione tuttora difficile dopo gli eventi alluvionali. La persona ferita, secondo quanto appreso, avrebbe sorpreso i ladri all’interno di una casa evacuata. “Sono episodi che fanno molto male – ha aggiunto Romiti -, per fortuna abbiamo avuto anche il lato positivo, quello relativo al volontariato” , che è arrivato anche da fuori provincia e da fuori regione per venirci ad aiutare. Nella tragedia posso dire che ha vinto la comunità”.
“Non c’è fine allo sciacallaggio. Questi avvisi che stanno circolando davanti alle porte delle abitazioni delle zone alluvionate sono falsi. Prestate attenzione!” Scrive invece il presidente della Toscana, Eugenio Giani, sui social. Giani ne pubblica la foto e si legge l’intestazione fittizia “Ministero dell’Interno – Dipartimento di Pubblica sicurezza” in cui si invitano, in modo confuso  a lasciare la casa i “non residenti” che vi fossero ospitati e si chiede alle persone di stare pronte coi documenti di identità e con il contratto di locazione per affrontare ipotetici controlli delle autorità “nei condomini e nelle abitazioni private” , ribadisce la Regione Toscana in una nota.
Uno dei furgoni di Carra Distribuzione, azienda di Campi Bisenzio che opera nella commercializzazione di prodotti alimentari per la pasticceria, panificazione e ristorazione ieri è stato completamente svuotato dagli sciacalli. Portati via 1.500 chili di cibo. “Le forze dell’ordine sono attive per evitare i fenomeni di sciacallaggio”

 

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)