“Dei suoni i passi”, tra la via degli Dei e la musica

“Dei suoni i passi”, seguire il corso della musica per scoprire l’Appennino Tosco-Emiliano. Domenica 24 ottobre, Scarperia ore 17.15 la musica di Alessandro D’Alessandro e il professore  Maurizio Agamennone

La Toscana e l’Emilia Romagna. La Via degli Dei e la musica. “Dei suoni i passi” – progetto nato nel 2018 per attraversare, scoprire e unire “a passo lento” i territori della Città Metropolitana di Firenze e Bologna – riprende il suo corso interrotto dalla pandemia, seguendo alcune tappe dell’Appennino Tosco-Emiliano e disegnando il territorio attraverso proposte musicali che ne valorizzino i luoghi e lascino emergere il sapore di paesaggi da vivere a un’altra velocità.

Domenica 24 ottobre alle 17.15 nelle stanze affrescate dello splendido Palazzo dei Vicari di Scarperia, concerto di Alessandro D’Alessandro, organettista di straordinario talento che ha portato uno strumento tipico della tradizione popolare a dialogare con altri stili, ritmi e armonie, ampliandone notevolmente le capacità espressive. La presentazione del suo ultimo lavoro “Canzoni” sarà introdotta dal professore Maurizio Agamennone (Università di Firenze, Dipartimento SAGAS), nell’ambito del progetto di ricerca “Come suona la Toscana” (ingresso gratuito su prenotazione tel. 0558468165 | 055365707)

Palazzo dei Vicari, che ospiterà l’iniziativa, è il monumento simbolo del borgo di Scarperia e la facciata in pietra forte è caratterizzata dai numerosissimi stemmi in pietra serena e terracotta invetriata, emblemi dei Vicari succedutisi nel governo del paese. Tra gli oggetti più preziosi che trovano nel Palazzo il proprio scrigno, l’orologio del Brunelleschi, meccanismo della torre campanaria conservato nella sala dell’oriuolo a seguito del terremoto.

Info e aggiornamenti su www.fabbricaeuropa.net

5 1 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments