Covid in Toscana, Giani: negli ultimi giorni registrato calo dei nuovi positivi

scuola e covid

 

Il Presidente della Toscana Eugenio Giani ha fatto il punto sull’andamento della pandemia nella nostra Regione. Giani che ha parlato a margine di una conferenza stampa, ha spiegato che negli ultimi cinque giorni si è registrato un calo del 15-20% dei positivi, rispetto al 4 gennaio.

Il 4 gennaio è inteso come il picco di questa nuova ondata registrata in Toscana. I dati dell’ultima settimana, al momento, sono più confortanti, anche se la situazione resta sempre di massima allerta. Ma sembra essere stata imboccata la strada per una diminuzione dei contagi.

Merito anche dei vaccini, come affermato sempre dal Presidente Giani, i quali rappresentano un importante argine al Covid-19. Il picco dei primi di gennaio è ascrivibile alle giornate delle festività, durante le quali, in molti sono usciti e si sono incontrati con i propri parenti ed amici.

Stando ai dati sanitari si sono avute 12 settimane di crescita, fino a questa che è in controtendenza.

“Ora sembra che abbiamo una settimana di leggera discesa – ha detto Giani – e quando il virus ha imboccato la discesa, almeno nelle ondate precedenti, poi nelle 5-6 settimane successive ha sempre tenuto questo ritmo e spero che anche questa volta sia così. Vedo una minore accentuazione delle ospedalizzazioni rispetto ai giorni scorsi”.

“Consentitemi di dire con orgoglio – ha spiegato ancora Giani – che, grazie alle Regioni, in Italia ci stiamo caratterizzando come uno dei sistemi sanitari che meglio sta affrontando la pandemia: se questa tendenza al ribasso del virus si confermasse significherebbe che grazie alle vaccinazioni abbiamo ridotto gli effetti e i tempi delle persone che entrano nel tunnel del virus”.

Un ultimo punto è stato toccato anche per quanto riguarda le vaccinazioni dei bambini tra i 5 e i 12 anni. Per Giani adesso è necessario superare la diffidenza inziale e ha suggerito di seguire il modello proposto dal Ministro Bianchi: hub vaccinali nelle scuole.

“In Toscana – ha concluso il Presidente della Toscana – abbiamo l’esperienza del camper e sappiamo che è un qualcosa che si aggiunge. Comunque aldilà di hub e camper è importantissimo che i genitori possano seguire il processo di prenotazione. Proprio per questa abbiamo messo a disposizione 13mila vaccini per la struttura dei Fraticini e ringrazio il direttore della Croce Rossa Morano”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments