Covid: Giani, trasporto locale “lavoriamo per portare la capienza al 50%”

Foto Controradio

Il Presidente della Toscana annuncia atto per calo delle presenze su mezzi Tpl.

Quattro milioni di euro per potenziare il servizio di trasporto pubblico locale, per diluire la presenza di passeggeri a bordo dall’80% attuale al 50%: è quanto ha annunciato oggi il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, anticipando, a margine di una conferenza stampa, i contenuti di una nuova ordinanza che sarà firmata nelle prossime ore. “Stasera – ha detto Giani – approveremo in giunta 4 milioni di euro di intervento per potenziare con autonoleggiatori, bus turistici ed altri mezzi quello che è il sistema ordinario dei trasporti pubblici locali in modo da garantire, anche se diminuiscono gli studenti, più mezzi perché
questi possano stare in sicurezza”.
Anche se gli studenti nelle scuole medie superiori, ha aggiunto Giani, “andranno a fare lezione in presenza al 25% riteniamo che sia importantissimo evitare quello che è la
congestione dei trasporti che comunque si potrebbe venire a creare, quindi abbiamo fatto appello perché l’autonomia scolastica consenta di differenziare comunque gli ingressi e trovi delle soluzioni modulari e flessibili”. I nuovi mezzi che saranno messi a disposizione, ha spiegano Giani, “saranno calibrati da comune a comune. Noi fissiamo le risorse, fissiamo
la disponibilità dei mezzi, fissiamo quanto deve essere la presenza dei mezzi che oggi viene prevista all’80% e cercheremo di portarla al 50%, poi sarà un lavoro che faremo comunque per comune, tanto è vero che oggi alla riunione insieme alle autorità scolastiche, insieme al dirigente regionale Pellecchia, alla regione, io e l’assessore Nardini, erano presenti anche le unioni delle Province e dei Comuni”.

Un estratto dal discorso di Eugenio Giani

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments