Covid: a Firenze corsia ciclabile promiscua auto-bici

 Via libera a Firenze alla prima corsia ciclabile Covid-19, che sarà realizzata in via Foggini.E’ quanto prevede la delibera proposta dall’assessore alla mobilità di Palazzo Vecchio Stefano Giorgetti, approvata dalla giunta, che prevede tre chilometri di nuovi percorsi ciclabili, nel Quartiere 4, in viale Nenni e via Foggini.

Se per viale Nenni si tratta di una pista ciclabile (dove dunque non passano auto), quella in via Foggini è la prima corsia realizzata sulla base delle nuove normative legate all’emergenza sanitaria. In questo caso – ed è la novità dell’ultimo decreto legislativo – ci può essere promiscuità anche con le auto. “Ad esempio – ha spiegato Giorgetti – se c’è la corsia di marcia delle macchine, quella ciclabile e un parcheggio, l’auto può attraversare la corsia ciclabile. In questo caso la segnaletica è bianca e a linea tratteggiata perché può esserci promiscuità”.
In viale Nenni invece “è come se ci fosse una corsia preferenziale”.
L’importo per la realizzazione delle piste e dei percorsi, spiega una nota di Palazzo Vecchio, è di 25mila euro che saranno attinti dai 400mila euro dei finanziamenti comunitari Pon Metro già assegnati al Comune di Firenze e che sono stati in parte destinati a interventi legati all’emergenza Covid-19.
“I lavori inizieranno nei prossimi giorni e saranno brevi – ha concluso Giorgetti -. Questi tre chilometri sono solo i primi ad essere costruiti. Entro l’anno anche sulla base degli incontri avuti con le associazioni dei ciclisti, contiamo di superare i 10 chilometri di corsie ciclabili in aggiunta ai 12 di piste strutturali”.

0 0 votes
Article Rating
guest
1 Comment
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Luca
Luca
1 anno fa

Rallentano inutilmente il traffico e sono pericolose per i ciclisti, che infatti non la usano. In compenso diventano praticamente una corsia per motorini e così diventano pericolose anche per i pedoni che attraversano. Mi sa che sono utili solo a qualcuno per comparire in qualche statistica sul kilometraggio delle piste ciclabili. 25mila euro delle mie tasse spesi molto male direi…