Coronavirus, Siena: vendeva mascherine prezzo maggiorato, scoperto

Cinquanta mascherine sono state vendute ad un prezzo maggiorato in un distributore di carburante di Siena.

A scoprirlo è stata la guardia di finanza di Siena, che ha rinvenuto un tavolino appositamente adibito con prodotti per l’emergenza sanitaria, nello specifico disinfettante e mascherine di protezione senza l’indicazione del prezzo di vendita.
“Si tratta di mascherine di tipo Ffp2, che sebbene facenti parte di confezioni da dieci pezzi, venivano vendute singolarmente al costo di otto euro cadauna, un prezzo evidentemente sproporzionato rispetto al valore normale praticato nel periodo antecedente l’emergenza sanitaria”, si legge in una nota delle fiamme gialle che precisa come “una confezione di prodotti della specie era commercializzata, in condizioni normali ad un prezzo oscillante da 10 alle 20 euro”.
I finanzieri hanno contestato al titolare del distributore la normativa in materia di disciplina dei prezzi. Inoltre, hanno provveduto a sequestrare tutte le mascherine rinvenute che risultavano anche prive del contenuto minimo delle informazioni merceologiche del prodotto.
0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments