Coronavirus in Toscana: tre nuovi casi in attesa conferma Iss

guarita donna di 100 anni
Ospedale Ponte a Niccheri

Tutti sono in attesa di validazione da parte dell’Istituto superiore di sanità, ma per loro sono scattate le misure di prevenzione. Lo rende noto la Regione Toscana. Due casi riguardano persone entrambe in isolamento domiciliare in provincia di Massa Carrara ed entrambe con legami con Codogno. Il terzo nuovo caso è di una giovane fiorentina che quattro giorni fa si è recata a Milano: ora è ricoverata a malattie infettive in isolamento.

In totale, con questi tre nuovi casi, salgono a 11 i positivi riscontrati in Toscana: solo per
due è arrivata la validazione dell’Iss. In totale sono invece 921 persone in isolamento domiciliare di cui 443 prese in carico attraverso i numeri dedicati attivati da ciascuna Asl.

Riguardo ai tre nuovi casi positivi uno è un musicista settantenne di Albiano Magra che si era recato per un concerto a Codogno. Dopo il suo rientro si è autoisolato a casa dove si
trova tuttora: accusa uno stato febbrile, ma le sue condizioni sono buone. Altro caso poi Carrara: è una 65enne di Codogno arrivata nella città apuana dove possiede una seconda casa. Secondo quanto spiegato dalla Regione la donna, giunta in auto, è sempre rimasta a casa. Al momento ha tosse e un leggero stato febbrile.

Infine la giovane fiorentina è ricoverata a Ponte a Niccheri dove verrà sottoposta ad alcuni esami e ad una radiografia. Nel frattempo è scattata l’indagine epidemiologica tesa ad individuare i contatti che ha avuto in questi giorni.
Riguardo ai casi precedenti sono stazionarie le condizioni dell’imprenditore fiorentino di 63 anni, primissimo caso di positività in Toscana, ricoverato a Ponte a Niccheri.
Il suo vicino di casa, di origini brasiliane, è invece a Careggi in isolamento a malattie infettive. Sta bene, è asintomatico e  per lui si è in attesa della validazione da parte dell’Iss: è possibile un suo invio a breve al suo domicilio, dove continuerebbe ad essere assistito. Sempre ricoverato a Pistoia il 49enne di Pescia, l’altro caso confermato dall’Iss e primo paziente guarito: è trattenuto in ospedale, a scopo precauzionale. Stanno poi migliorando le condizioni dello studente 26enne norvegese ricoverato a Ponte a Niccheri. Non ha più febbre e prosegue l’isolamento domiciliare il 44enne di Torre del Lago rientrato con positività da Vò, in Lombardia. Infine gli altri tre casi positivi in attesa dell’Iss fanno tutti riferimento alla squadra di calcio della Pianese: ci sono un giocatore 23enne stabile e in isolamento domiciliare, un altro calciatore di 22 anni ricoverato a Siena e le cui condizioni sono stazionarie, infine un collaboratore sessantenne, anche lui ricoverato a Siena: le sue condizioni sono al momento buone e stabili.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments