Coronavirus, Educatori coop: “vogliamo reddito quarantena e tutela salute “

Toscana
Podcast
Podcast
Coronavirus, Educatori coop: "vogliamo reddito quarantena e tutela salute "
/

Intervista con il portavoce dell’Assemblea autoconvocata delle lavoratrici e dei lavoratori del sociale

“L’emergenza per la diffusione della COVID-19 in Italia cresce ogni giorno è la situazione è sempre più complessa. La chiusura delle scuole è stata prorogata fino al 3 aprile e molte altre misure di prevenzione e di contenimento del contagio vanno ad influire sulle nostre vite. In questo quadro drammatico è paradossale e terribile che si debba pensare al proprio lavoro e al proprio reddito con angoscia e incertezza. Ed invece è proprio quello che sta succedendo a migliaia di lavoratrici e lavoratori del sociale in tutta Italia e anche in Toscana: dobbiamo assistere ad uno squallido teatrino fra enti committenti e cooperative sulla pelle di educatori e educatrici, operatori e operatrici del sociale, lavoratori e lavoratrici degli appalti” si legge nel comunicato. E ancora Non accettiamo che questa situazione di emergenza diventi un’occasione per lucrare sul nostro lavoro: le risorse per pagare i nostri servizi – tutti i servizi, anche quelli già sospesi come Pre –Postscuola o Accompagnamento pulmini – erano già state stanziate. E quindi tutti vanno retribuiti pienamente: continuare a pagare i nostri stipendi non comporterebbe nessun aggravio per gli enti committenti. Le ragioni di bilancio non sussistono o più semplicemente non ci interessano: pretendiamo che il nostro lavoro venga pagato regolarmente a maggior ragione di fronte ad un emergenza come quella attuale”. 

ASCOLTA L’INTERVISTA 

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments