Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 18 gennaio 2022

controradio news
©Controradio
Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 18 gennaio 2022
/

Controradio Infonews: ultim’ora, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina. Per iniziare la giornata ‘preparati’

CONTRORADIO INFONEWS – Nell’ultima settimana, in Toscana oltre 6mila over 50 hanno prenotato la prima dose di vaccino anti Covid: è quanto fa sapere la direzione del settore sanità digitale della Regione. Dal 10 gennaio, sono 6.165 gli over 50 che hanno deciso di vaccinarsi dopo l’introduzione, da parte del Governo, dell’obbligo per tutti coloro che hanno compiuto i 50 anni.

CONTRORADIO INFONEWS – “Vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno espresso solidarietà e vicinanza. Le minacce che mi sono arrivate non fermeranno l’impegno che ogni giorno metto nello svolgere il mio impegno per Firenze e per la nostra comunità”. Lo ha detto l’assessore a Welfare Sara Funaro a seguito delle minacce no vax ricevute sul profilo Fb dove aveva condannato duramente le scritte contro i vaccini anti Covid lasciate  davanti a una scuola del capoluogo toscano. A commento del suo post sono arrivati insulti e minacce.

CONTRORADIO INFONEWS – Il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo (Pd), il presidente della Giunta regionale, Eugenio Giani (Pd), e il portavoce delle Opposizioni, Marco Landi (Lega), sono i Grandi Elettori della Toscana che da lunedì 24 gennaio, a Roma, parteciperanno all’elezione del Presidente della Repubblica. I Grandi Elettori, come da tradizione, sono in rappresentanza sia dei gruppi di maggioranza (due) che delle opposizioni (uno).
CONTRORADIO INFONEWS – La Giunta toscana dovra’ continuare a monitorare la situazione relativa allo stabilimento di Marradi dell’Ortofrutticola del Mugello; a tenere aperto il tavolo di crisi aziendale, affinche’ Italcanditi “non sposti la produzione a Bergamo ed anzi rilanci la produzione nello stabilimento di Marradi”; è quanto prevede una proposta di risoluzione approvata all’unanimita’ dal Consiglio regionale della Toscana. L’atto, votato da tutti i partiti politici, e’ stato presentato come collegato alla comunicazione della Giunta sulla vertenza della fabbrica di marroni di Marradi (Firenze).
Nuova convocazione a Roma per la vertenza della ex Gkn dopo l’accordo sul passaggio di proprieta’ all’imprenditore Francesco Borgomeo del sito produttivo di Campi Bisenzio. Il ministero dello Sviluppo economico  ha convocato le parti per oggi alle 10 per parlare della transizione verso la reindustrializzazione del sito.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments