Concerti, pellicole di culto e djset. Gli appuntamenti di agosto in Manifattura Tabacchi

Manifattura Tabacchi

Dai ritmi occitani del coro polifonico San Salvador al sound black di Dre Love fino ai djset con musiche da tutto il mondo. Due rassegne cinematografiche dedicate all’estate con più di venti film, da Fellini a Tarantino, passando per Indiana Jones alla Manifattura Tabacchi

Agosto alla Manifattura Tabacchi con un programma di eventi nel nuovo polo culturale fiorentino, tra vocazione internazionale e contemporaneità (via delle Cascine, 33). Giovedì 1 agosto,  dalle 19 risuoneranno le polifonie di San Salvador, collettivo di sei voci e percussioni tra antiche lingue occitane e suggestioni folcloristiche.

Suoni e ritmi dai paesi lontani con Disco Safari, appuntamento dedicato alla world music, in programma mercoledì 7 agosto con Dre Love, dj e performer newyorchese che vanta collaborazioni artistiche. Giovedì 8 agosto sarà Mistiche Vibre del collettivo fiorentino Autentica a selezionare il meglio del jazz e del soul per Buzz Sound.

Anche tanto cinema, con due rassegne tematiche a cura di In fuga dalla bocciofila. Più di venti proiezioni a inizio e fine mese per due sezioni, Partenze intelligenti (dal 29 luglio al 9 agosto), con film che declinano ciascuno a suo modo il concetto di viaggio, di nuovo inizio, e Controesodo (dal 19 al 30 agosto), opere dal sapore metropolitano che esplorano l’idea del ritorno. Una proposta gratuita, pensata per coinvolgere un pubblico ampio e diversificato facendo proprie le parole chiave del progetto Manifattura: inclusione, restituzione alla cittadinanza e appartenenza. Un viaggio cinematografico attraverso ventiquattro capolavori che per tutto il mese animerà il cortile della Ciminiera. Da campioni di incassi come “Indiana Jones e l’ultima crociata” di Steven Spielberg (2 agosto) ad autentici film di culto come “Non è un paese per vecchi” di Joel e Ethan Coen (8 agosto); dalla commedia italiana con “Ricomincio da tre” di Massimo Troisi (22 agosto) al cinema d’annata con “Chinatown” di Roman Polański (23 agosto), fino al delirante slasher “Grindhouse – A prova di morte” di Quentin Tarantino (24 agosto). E ancora, i grandi classici con le pellicole restaurate dalla Cineteca di Bologna, come “Hiroshima mon amour” di Alain Resnais (4 agosto), “Amarcord” di Federico Fellini (19 agosto), “Io e Annie” di Woody Allen (27 agosto). Tutte le proiezioni iniziano alle 21.30.

INFO

avatar