Cellai (FI): con linea Leonardo pesanti disagi per utenti T1

tramvia
La nuova T1 Leonardo

Il capogruppo presenta un’interrogazione “per fare chiarezza su numero dei convogli e frequenza delle corse”

“Quanti sono i convogli contemporaneamente in servizio sull’intera rete tranviaria esistente”; “Quanti erano i convogli funzionanti sulla linea T1 prima dell’entrata in funzione della nuova tratta”; “Qual è la lunghezza del tratto tranviario della linea T1 e quale quella della linea T3” e, infine, “Qual è il tempo di percorrenza dell’intero anello tranviario Villa Costanza – Careggi e ritorno e quale il tempo di percorrenza della tratta T1”. Queste le domande contenute in un’interrogazione urgente depositata oggi dal capogruppo di Forza Italia Jacopo Cellai.
“Dall’avvio della nuova tratta fino a Careggi – spiega Cellai – sono forti i disagi per gli utenti, con frequenza delle corse ‘ballerina’ e convogli stipati all’inverosimile. Vogliamo capire come l’amministrazione intenda affrontare queste problematiche e se e come pensa di poterle risolvere. Da settembre, è prevedibile che i passeggeri aumentino sensibilmente rispetto alla stagione estiva, e con l’attuale andamento si creerebbero problemi seri ai fiorentini, servono risposte”. (fdr)
Segue il testo dell’interrogazione
INTERROGAZIONE URGENTE
Proponente: Jacopo Cellai
Oggetto: frequenza corse tranviarie
Il sottoscritto Consigliere Comunale,
* considerato che con l’entrata in funzione della linea tramviaria n.3 – prolungamento della T1 da Stazione a Careggi – si è registrato un peggioramento considerevole della qualità del servizio in termini di frequenza delle corse e di eccessivo affollamento, tanto che gli utenti lamentano fastidiosi ritardi causati dall’impossibilità di salire sui convogli;
* visto che la frequenza tranviaria ha un andamento irregolare – oscilla dai 4 agli 8 minuti – e crea forte disagio all’utenza, che peraltro non dispone di alternative in termini di mezzi di trasporto pubblico su gomma perché il servizio è stato ridotto e reso funzionale solo al collegamento con la tranvia;
* considerata l’urgenza motivata dal forte disagio lamentato dall’utenza
INTERROGA IL SINDACO PER SAPERE
1) Quanti sono i convogli contemporaneamente in servizio sull’intera rete tranviaria esistente;
2) Quanti erano i convogli funzionanti sulla linea T1 prima dell’entrata in funzione della nuova tratta;
3) Qual è la lunghezza del tratto tranviario della linea T1 e quale quella della linea T3;
4) Qual è il tempo di percorrenza dell’intero anello tranviario Villa Costanza – Careggi e ritorno e qual è il tempo di percorrenza della tratta T1.
Jacopo Cellai
Firenze, 26 luglio 2018
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Gmm Recent comment authors
nuovi vecchi i più votati
Gmm
Ospite
Gmm

L’impressione è che non ci sia alcun nuovo convoglio, con conseguente diradamento delle corse. Confermo i disagi non tollerabili a fronte di in aumento del prezzo del 25%!!