Ceccarelli (PD): nuova base militare a Coltano non è sostenibile

Ceccarelli
Foto Controradio

 “Non è sostenibile per il territorio”. Questa è la prima considerazione del capogruppo del Pd in Consiglio Regionale Vincenzo Ceccarelli, di fronte alla notizie relative al progetto, ammesso dal ministero alle procedure semplificate previste dalla legge per le opere di difesa nazionale con un recente decreto, per la realizzazione di una nuova grande base militare a Coltano (Pisa), nel territorio del Parco di San Rossore, Migliarino e Massaciuccoli.

“Se saranno confermati i primi numeri che stiamo leggendo – prosegue Ceccarelli – si tratterebbe di oltre 440mila metri cubi di nuove edificazioni, all’interno dei confini del Parco, su una area complessiva di oltre 70 ettari, con villette a schiera, poligoni di tiro, edifici, infrastrutture di addestramento, magazzini e altro ancora”

” Con tutto il rispetto per la sicurezza nazionale -aggiunge Ceccarelli-  sono finiti i tempi nei quali si poteva pensare da Roma di realizzare un intervento di queste dimensioni, in un’area di elevato pregio ambientale, derogando a tutte le leggi di tutela dell’ambiente e del territorio in nome della difesa nazionale, scavalcando completamente le istituzioni del territorio e ignorando le criticità evidenziate da tutti gli enti competenti, a cominciare dall’ente Parco”.

Per questo motivo – conclude Ceccarelli – porteremo la questione all’attenzione del Consiglio regionale con un atto ad hoc, nel quale si chiede al presidente alla Giunta di attivare ogni strumento possibile per aprire un confronto con il Ministero e con le autorità militari, teso a scongiurare un intervento così impattante in un luogo protetto”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments